frase liliana segre farfalla


Era il male altrui. ... colmo di vergogna per aver detto una frase tanto ripugnante e innaturale. Nata a Verona l’8 novembre 1986. Poi, però, arrivano i momenti più adatti, corsi e ricorsi storici, in cui ci si volta dall'altra parte, in cui è più facile far finta di niente, guardare il proprio cortile. Quel giorno l'Armata Rossa vi è entrata, ed è molto bella la descrizione che fa Primo Levi ne La Tregua dei quattro soldati russi che non liberarono il campo, i nazisti erano già scappati da giorni, ma si trovarono di fronte ad uno spettacolo incredibile, al momento solo ai loro occhi, che molto più tardi diventò uno spettacolo incredibile per tutti coloro che lo vollero guardare. Ed è standing ovation | Registrazione al Tribunale di Roma n.294 del 19 ottobre 2012. Auschwitz non è stata liberata quel giorno. Liliana Segre nel suo discorso per la giornata della memoria l’anno scorso davanti al Parlamento Europeo ricorda: “…Io non fui liberata il 27 gennaio dall’Armata Rossa, facevo parte di quel gruppo di più di 50 mila prigionieri ancora in vita obbligati a una marcia che durò mesi. Alla giornata del 27 gennaio a volte è stata data un'importanza che in fondo non ha. – Per la pubblicità sul sito: pubblicita@news-town.it  document.write ("?zoneid=23"); E’ così. La gente mi chiede come mai si parli ancora di antisemitismo. – Per contattare Newstown Srl info@news-town.it, Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico.