sceneggiati rai youtube


:). Oggi le Comiche (1971) trasmissione molto seguita dai ragazzi dell'epoca qui con post dedicato con tante curiosità, FOTO e FILMATI di sigla e spezzoni 1971. Pauuuuraaa! Mi pare che lui, ignaro, sposasse questa "femme fatale" bionda salvo a scoprire il fattaccio. Per fortunainvecchiano anche loro Bella l'idea di fare una classifica. Perbacco, visto il numero degli appassionati che si sta manifestando, mi sa che dovrò scriverne altri inaugurando un nuovo filone tematico (e un altro sottocampo nel menu a tendina... grrr...). Ricordo che era molto imbarazzato! Commento per me medesima: questo post ha avuto un tale successo che temo io debba aprire una nuova serie! Marco Biscotti è troppo divertente! commedie in 30 minuti della rai e non solo da caricare entrando qui di seguito entra che sei il ben venuto. Buon prosieguo di settimana. La loro vita altrimenti placida viene sconvolta da un evento drammatico: la misteriosa scomparsa di Anna. Davano spesso le commedie di Eduardo... Mi ricordo vagamente anche "Il cappello del prete", con il bravissimo Luigi Vannucchi...e "Anna Karenina" con Lea Massari. Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Io, adesso, sto cercando il sequel "Coriolano della Floresta". Mi sa che devo recuperare anche "Ritratto di donna velata"... Nel frattempo ho visto "Il segno del comando", come raccontavo sotto: favoloso! Devo solo trovare il tempo di farlo. Anche la freccia nera. Ma più di ogni altro, essendo bambina, di quel periodo mi è rimasto nel cuore "Pinocchio" di Comencini. Sceneggiato RAI TV 1974 Il commissario De Vincenzi - YouTube Oh ma che bello questo escursus sugli sceneggiati TV. Potrei stare qua ore a parlare di sceneggiati Rai ma in questo momento sono in una stanza d'albergo, lontano da casa, con solo uno smartphone in mano. ^_^ Buon fine settimana anche a te. E chi di noi non ha amato "La freccia nera"? Anche a me piacevano gli sceneggiati ambientati nell'Inghilterra mineraria e tratti dai romanzi di Cronin: quello che citi e anche "La cittadella" con Alberto Lupo, e quanta commozione per le vicende dei protagonisti! Ho in mente però la sigla, molto suggestiva. Di solito le produzioni BBC sono egregie, almeno spero. Se poi pensiamo che non avevano tutti i mezzi e i soldi di oggi,e riuscivano a costruire queste storie altamente intriganti con cast di prim'ordine... che dire? Certo che quando accade di arrivare in un posto e trovarlo chiuso, saltano i nervi. EUR 4,70 spedizione. Cara Cristina, giusto quest'estate raccontavo ai miei figli il terribile "trauma" vissuto da bambina vedendo la Baronessa di Carini. :-) "Michele Strogoff" era uno dei miei preferiti, e con un'altra sigla coinvolgente, ma non sono riuscita a recuperarlo da nessuna parte. Li ho messi in pile ordinate su un mobile, ma ora stanno crescendo in altezza! A parte la questione del fantasma, a un certo punto i protagonisti sembravano le reincarnazioni dei loro predecessori, ma così non era.La fine lascia davvero l'amaro in bocca, è uno dei pochi casi in cui i diabolici trionfano nella maniera più completa. A me accadde anni fa a Firenze con il convento di S. Marco, ero con un'amica e apriva solamente al mattino. Ambientato forse più avanti, inglese, ma veramente d'effetto tra intrighi, violenze gelosie, amori. Di Anton Giulio Majano mi ricordo "E le stelle stanno a guardare", lo guardavo molto volentieri. :). Tra musiche, balli e ritorno al passato, # i gatti consigliano e il Salotto di Baker Street, Carne e macellai tra Italia e Spagna nel Medioevo. Almeno, nei miei ricordi. Almeno al momento, dovrò aguzzare l'ingegno. Penso anch'io che la Baronessa di Carini risulterebbe al primo posto. Ciao, Glò, sì, mi ero vista sulla Rai alcune puntate de "I fratelli Karamazov", ma poi si erano interrotti e non capisco perché. "Marco Polo" era pure molto bello, sì; mi ricordo anche dello sceneggiato su Cristoforo Colombo e quello su Giuseppe Verdi. Mi era venuto in mente che poteva essere "La saga dei Forsyte", ma è ambientata in epoca vittoriana, quindi non c'entra con il Medioevo. Lo pseudonimo di Cavaliere è il mio omaggio al Medioevo. Per quanto riguarda "E le stelle stanno a guardare", ti confermo che c'era anche Giancarlo Giannini. Volevo quasi scrivere una letteraccia, era penosa in maniera imbarazzante! Mio papà, che era siciliano, adorava quella serie e cantava quella ballata, storpiando le parole e facendo sganasciare dalle risate noi bambini. L'aggettivo "imbarazzante" è quello che ricorre più spesso quando si vedono certe produzioni televisive. Improvvisamente il telescopio capta un segnale proveniente dalla costellazione di Andromeda . :-) Presto verrò a trovarti sul tuo, e non ti preoccupare degli errori. Nonostante la grossezza, mi ha detto che si legge d'un fiato. Vedo solo Rispondi ma Elimina non c'è E nota che sono al pc.Anche mia nonna aveva detto una cosa simile a proposito di Mercedes :) Erano altri tempi e si nota. "Marco Polo" lo faresti rientrare in questa serie? :-) Sono reduce dalla visione de "Il segno del comando" recuperato su Youtube, perché non lo avevo visto all'epoca e nemmeno mia madre se lo ricordava. Per cui vado un attimino fuori tema.Io ricordo di aver visto voluto vedere la fiction in due puntate su Einstein. Sandokan invece è legato a doppio filo al mio amore per i romanzi di Salgari. Il protagonista dello sceneggiato che dico io era un omone grande e grosso e piuttosto irruento - e nemmeno tanto sveglio - biondo e con i capelli tagliati sotto le orecchie, senza barba. Un'altra cosa che aggiungeva fascino era anche il bianco e nero nei più vecchi... un po' come accade per la fotografia. Film sul Medioevo: i miei "magnifici sette", Studenti di tutto il mondo, unitevi. Da lì è stato tutto un rotolare a valle... ;-) Quanto si era giovani, sì, con questi sceneggiati, ma anche a com'erano giovani gli attori! Qualche anno fa mi sono imbattuto in rai in una nuova versione: inguardabile. Dimmi se invece preferisci farlo tu.Ritornando ai nostri sceneggiati, anche Il Conte di Montecristo era superlativo. Buon sabato anche a te, innanzitutto. Beh anche Sandokan fu uno sceneggiato superbo, ovviamente mi ero innamorata di Kabir Bedi e volevo andare in Malesia a trovarlo... Ciao Giulia, allora anche tu appartieni alla mia generazione... chissà perché, ti facevo molto più giovane! Mi ricordo per esempio, e molto bene, la storia della baronessa di Carini. Posso cancellare il tuo commento doppio anche per te? Grazie Cristina.Fallo pure perchè io di qui non ci riesco. Ultimi grandi leoni della recitazione. Coralba Sceneggiato Rai 1970 1x5 Regia Di ... - youtube.com ^_^. Più uomo e umano sì,di certo, Ross era il beniamino di noi fanciulle. Find exactly what you're looking for! Sono del '67 e più o meno me li sono visti tutti quelli che ho potuto. Buon sabato. Parigi, 1789. Ai tempi ero troppo piccina, ma effettivamente sono - almeno ciò che ho potuto vedere e da fonti di appassionati - per la maggior parte prodotti ottimi, che oggi possiamo soltanto rimpiangere :PBuon week end ^_^ P.S. Grazie Cristina.Leggendo sotto il commento relativo ad uno sceneggiato inglese, mi hai fatto tornare in mente La saga di Poldark. C'è da dire che queste produzioni erano davvero ottime e la quasi totalità degli attori sempre all'altezza del ruolo. Sceneggiato in sei puntate tratto dal romanzo omonimo dello scrittore francese Jules Verne (1828-1905). Sono redattrice e ricercatrice iconografica nel settore scolastico per le lingue moderne. ;), Infatti ho pensato di estrarre i miei libri dall'armadietto che ho dietro la scrivania, perché mi sembrava che si moltiplicassero nottetempo e anche per far prendere un po' di aria. Grazie a tutti per la comprensione. Oltretutto avevo appena scritto e pubblicato "Una storia fiorentina" e volevo vedere la cella di Gerolamo Savonarola, proprio in quel convento. Ciao Cristina a parte l'ultimo che nomini nel post gli slttk lj ho visti tutti d ricorfo che mk ci perdevo dietro e dentro. Sempre legato al soprannaturale e carico di suspense era "Ritratto di donna velata" con Nino Castelnuovo, ambientato nella bellissima Volterra. Per maggiori dettagli leggi la seguente, Dal 25 maggio 2018 è entrata in vigore la normativa europea sulla privacy che impone ai visitatori di essere avvisati, tramite una specifica notifica, dell'uso di determinati cookie di Blogger e Google. Ne emerge un disegno rivelatore di tormentati legami che li uniscono sin dalle esistenze passate. Sebbene il mio personaggio preferito rimanesse sempre l'ironico Yanez. Come dicevi tu, mi è piaciuto anche per l'intreccio tra giallo, che effettivamente c'è, e quel pizzico di mistero che non guasta e accende la fantasia. Maximilien Robespierre, Georges Danton, Camille Desmoulins, Antoine de Saint-Just sono tra i protagonisti della Rivoluzione Francese. I tre sceneggiati che analizzi in questo post non li ho visti.Quelli a cui sono più legato nel ricordo sono "La freccia nera", "Odissea", "Le avventure di Ciuffettino" e "Il giornalino di Gian Burrasca". Mi piace scrivere e sono appassionata di Storia. Se decidi di continuare la navigazione, significa che accetti il loro uso. Gli sceneggiati ispirati ai più grandi capolavori della letteratura fanno vivere ancora oggi le atmosfere, le vicende, i sentimenti delle letture più amate. Magone davvero! 11-dic-2019 - Esplora la bacheca "Recensioni film e sceneggiati" di Cristina M. Cavaliere su Pinterest. de filippo edoardo e peppino opere varie, alcune in più edizioni da scaricare dai link qui di seguito entra che sei il ben venuto Grazie per averci donato tutti questi magnifici ricordi! Nata nel '71, non conosco bene queste serie se non per qualche replica che sarà andata in onda anche nei primi anni Ottanta. Come scrivevo a Grazia, devo rinfrescarmi la memoria quando scrivo questi post cinematografici.Hai fatto bene ad acquistare la collana DVD Fabbri, immagino che siano registrati in modo ottimale e/o rimasterizzati. Su ESP non commento perché non lo avevo proprio visto. Grazie per il complimento! !Basta sentirsi giovani dentro ahhahaahCerto che ricordare questi sceneggiati visti nel secolo scorso, pensare a quanto si era giovani.... la tivù in bianco e nero... i sogni di essere diventare come Joan della freccia nera....Magone!!! Per maggiori dettagli sull'aggiunta leggi anche la seguente, del terribile Sir Daniel Brackley, zio di Dick Shelton, Marco Visconti riceve la visita di un frate, L'amaro caso della Baronessa di Carini (1975). Io ricordo La cittadella, E le stelle stanno a guardare, Michele Strogoff. Non stai parlando della serie di telefilm di Ivanohe con Roger Moore, per caso? Sì, tanta tanta paura! Visto il mio rinfocolato interesse per un componente della movimentata famiglia Visconti, cioè Bernabò Visconti di cui ho ampiamente parlato in questo blog, non potevo resistere alla tentazione di riguardare le puntate di questo famoso sceneggiato. Però Paolo Stoppa era davvero unico, corrosivo come pochi. Invece "ESP" non l'ho mai sentito nominare.Grazie a te per il complimento e il tuo prezioso contributo. Qui tutta la sua storia e quella dei suoi protagonisti con FOTO e FILMATI storici. Soc. Ad esempio tutti nominano "Belfagor" come particolarmente spaventoso all'epoca, ma forse i miei genitori non me lo lasciavano vedere perché non ne conservo alcun ricordo. Soc. GIANNI E IL MAGICO ALVERMAN - (in Italia 1970) - Serie tv in Italia nel 1970. qui tutte le curiosità, la trama, le foto e i filmati di sigla e episodi. Sai che molti non hanno visto "Marco Visconti"? Pensa che ho acquistato proprio ora I Beati Paoli nell'edizione appena uscita di Sellerio, in quanto vivamente consigliato da un'amica che lo ha letto e lo ha trovato bellissimo. Ora ho appena iniziato un romanzo storico di Maria Corti "L'ora di tutti", sull'eccidio a Otranto in Puglia perpetrato dai turchi nel 1480 - scritto con uno stile altamente poetico. IMDb's advanced search allows you to run extremely powerful queries over all people and titles in the database. i grandi sceneggiati RAI - David Copperfield - Giancarlo Giannini 4 dvd usati | eBay. Poi il Pinocchio di Comencini.A proposito di Comencini: girò una bellissima versione cinematografica della Donna della Domenica di Frutteto e Lucentini. Mi sono fissata: lo avrò! Mi hai fatto invece ricordare "Le sorelle Materassi" con la bravissima Rina Morelli, che avevo rimosso. Alle volte era anche perché avevamo i televisori in bianco e nero. SCENEGGIATI RAI LA SIGNORA AVA COMPLETO DVD NUOVO SIGILLATO. Gamma è uno sceneggiato televisivo giallo a sfondo fantascientifico su un soggetto di Fabrizio Trecca, trasmesso in 4 puntate per la prima volta dalla Rai nel 1975 per la regia di Salvatore Nocita. I vecchi sceneggiati Rai degli anni '70: Il segno del comando, La dama dei veleni, Ritratto di donna velata. Ma come si arriva a far scoppiare una rivolta di tale portata, a diventarne il volto e a capeggiare le sue fasi sanguinarie? Ricordo tutti quelli che menzioni, a parte "Ritratto di donna velata" che forse è quello cui si riferiva Sandra nel suo commento. Temo che ormai si siano un po' persi. Pur essendo di quella generazione lì, grosso modo, non ho mai visto gli altri sceneggiati che citi, ma Sandokan nominato nei commenti è quello che mi è rimasto più nel cuore (anche lì, indimenticabile sigla). Ricordi? 67 talking about this. Mi chiamo Cristina Rossi, e sono nata a Milano nel 1963. Riporto qui alcune parti delle mie risposte. A capo del progetto si trova il Professor Reinhart, ma le brillanti menti che hanno realizzato questo prodigio sono quelle di John Fleming e Dennis Bridger, due giovani scienziati. Arrivammo lì puntualmente, solo per scoprire che non avrebbero aperto perché c'era una riunione sindacale. Paolo Stoppa però è unico e inimitabile! La famiglia benvenuti una serie Tv fine '60 molto seguita. Io però ricordo abbastanza bene "il segno del comando", "Ritratto di donna velata" e " Belfagor". Tutti a colori e più recenti.

Frasi Senza Verbo, Claudio Villa Arrivederci Roma Accordi, Pancia Gonfia Significato Psicosomatico, Quando Vengono Pagate Le Supplenze Brevi Gennaio 2021, Caratteristiche Della Lettera Informale,