5 maggio 2002 juve campione d'italia


Finisce il campionato 2001/02; come quel giovedì del 1967, la Juventus supera sul filo di lana l’Inter. PIRLO GODE, AGNELLI DI PIÙ E FORSE PURE ALLEGRI... La Stampa - Juve-Inter, ecco cosa e’ successo, Corsera - Conte, vantaggio Coppe ma non un motivo di orgoglio, Corsera - La Juve elimina l’Inter, scintille tra Conte ed Agnelli. Tantissimi sono i tifosi giunti da Milano e lo stadio “Olimpico” è completamente vestito di nerazzurro. La capolista è di scena a Roma, contro la Lazio ; i tifosi biancocelesti sono in conflitto con il loro presidente e, per protesta, tifano Inter. La partita più strana del mondo è finita; piangono i tifosi interisti, festeggiano quelli juventini. The Coppa Campioni d'Italia is the trophy that in Italian football represents the victory of the Serie A championship.. Uno scudetto da festeggiare alla Dacia Arena, così come accaduto il 5 maggio 2002, quando in bianconeri superarono last minute i nerazzurri, sconfitti 4 … IFQ. Come tante altre volte, sono i tifosi juventini a gioire; come tante altre volte, i tifosi nerazzurri rincasano sconfitti, piangenti con la bandiera arrotolata, quella con stampato sopra il 14° scudetto, che solo un manipolo di furfanti gli regalerà a tavolino qualche anno dopo. E ora davanti c'è anche la Juve, Stoica, precisa, spietata. Statistics: Messages per Day (01/05/2003 - 31/05/2003) it.sport.calcio.juventus 01 95 02 204 03 146 04 269. Ho grandi giocatori e, ECCO IL GESTACCIO DEL "MORALISTA" CONTE (VIDEO), Massimo Pavan: “Quando vai in casa d’altri ci vuole un, Gazzetta.it - Scontro Agnell-Conte. 05 462 06 449 07 640 08 476 Pareggia anche la Roma a Venezia, dopo essere stata in svantaggio per 2-0; grande protagonista l’arbitro Collina, che regala due rigori inesistenti ai giallorossi. L’Inter batte nettamente la Roma, alla ventottesima giornata, grazie alla doppietta di Recoba ed al goal di Vieri e si porta in testa, con 3 punti sui giallorossi, La Juventus esce sconfitta dal “Tardini” di Parma, subendo la rete decisiva di Lamouchi nella ripresa. Ma le vince tutte e nell’ultima domenica si impone a Udine, sorpassando la squadra di Hector Cuper (travolta 4 … Tanti tifosi juventini, è vero, ma lo stadio non tifa certamente per la “Vecchia Signora”. Pirlo meglio di quanto atteso”, Corsport - All’Inter non bastano Hakimi e Lukaku. Fabio Capello, invece, non cambia; la sua Roma è fortissima e bastano un paio di acquisti ben mirati. Lippi è raggiante; l’avevano definito una minestra riscaldata, ora è un gladiatore che saluta la folla dopo l’ennesimo trionfo. Campionato, ecco il calendario Roma-Juve alla quinta giornata, La Puglia parte dalla via Emilia per due campionati tutti in salita, Il calcio si ferma forse stop alla Serie A. Recupero della partita prevista per il 19 dicembre e rinviata per impraticabilità del campo. L’esborso è compensato da due addii eccellenti; sua maestà Zidane al Real Madrid, per l’incredibile cifra di 150 miliardi e Filippo Inzaghi, al Milan, per 80. Manca pochissimo alla fine del primo tempo; ad Udine non succede niente, la partita è finita dopo il goal di Del Piero. Dove è finito lo stile Juventus? I bianconeri giocano male, Lippi non ha ancora trovato l’assetto definitivo della squadra; i problemi nascono sulla fascia sinistra. La triade juventina (Moggi-Giraudo-Bettega, con la supervisione di Umberto Agnelli) decide di tornare all’antico, scaricando il tecnico Ancelotti e recuperando Marcello Lippi, l’allenatore degli ultimi successi, che viene dal fallimento interista. Dopo il fallimento Lippi ed il disastro Tardelli (che ha dalla sua un derby perso per 0-6) anche l’Inter si affida ad un tecnico straniero; è l’argentino Hector Cuper che fatto benissimo in Spagna, sia con il “piccolo” Maiorca che con il Valencia. Ronaldo in lacrime, Moratti attonito, ... Fine dei primi tempi; la classifica dice Juventus Campione d’Italia, Inter seconda, Roma (ancora ferma sullo 0-0) terza. Tutto si decide all’ultima giornata; è il 5 maggio 2002, una data che rimarrà nella storia del calcio italiano. IL 5 MAGGIO 2002. Incomprensibile metamorfosi: da "cavallo pazzo" laziale a "ronzino" bianconero, La "sindrome" Zidane e uno scudetto nato in agosto, "Farà il servizio civile", adesso Recoba può tornare, Sorpasso Juve, suicidio Inter, ma che belli i cori di Brescia, Juve e Inter le veterane, ma quante nobili decadute, "Capello pronto per il bis, Juve e Inter subito dietro", Il Chievo mette paura, decide un rigore di Salas, Chievo, marcia trionfale e il Parma precipita, Il Milan nella ripresa rimonta l'Inter e domina il derby, Milan, addio a Terim. Ma la squadra rivelazione del campionato sarà il Chievo, squadra di un quartiere di Verona; uscita dal limbo dei dilettanti nel 1986, approda in serie B nel 1994 e, da quest’anno, si affaccia nel campionato di serie A. Il miracolo porta la firma del giovane presidente Luca Campedelli e del tecnico Luigi Delneri, abile a costruire un meccanismo di gioco spettacolare ed efficace, con giocatori di secondo livello o quasi. Juventus campione d’Italia. Juventus campione a pubblicazioni e riviste di calcio da collezione, Juventus campione d'italia a pubblicazioni e riviste di calcio da collezione, Javier zanetti autografo, Album sportivi e figurine 2002 Juventus, Defcon 5, I 5 pezzi di exodia, Gazzetta campioni del mondo, Regali juventus, Album sportivi e figurine Juventus Complete commemorative sheet "Juventus HI5TORY 2016" Champion of Italy with 5 stamps and team stickers. Ma non finirà così; Nedved segna un goal favoloso, mentre il Chievo pareggia in una delle sue ultime azioni. Partita prevista per il 3 marzo e rinviata in seguito alla scomparsa del giocatore del Chievo, Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004, trasferimento più costoso nella storia del calcio, Albo d'oro del campionato italiano di calcio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Serie_A_2001-2002&oldid=118467877, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Maggior numero di partite vinte: Inter, Juventus (20), Maggior numero di pareggi: Brescia, Milan, Roma, Torino (13), Minor numero di partite vinte: Venezia (3), Maggior numero di partite perse: Fiorentina, Venezia (22), Massimo dei punti in trasferta: Inter (33), Minimo dei punti in trasferta: Venezia (6), Massimo delle reti segnate: Juventus (64 reti all'attivo), Minimo delle reti subite: Juventus (23 reti al passivo), Minimo delle reti segnate: Fiorentina (29 reti all'attivo), Massimo delle reti subite: Fiorentina (63 reti al passivo), Peggior differenza reti: Fiorentina (−34), Peggior quoziente-reti: Fiorentina (0,46), Partita con più reti segnate: Lazio - Verona 5-4 (9), Partita con maggiore scarto di reti: Lazio - Brescia 5-0, Lazio - Perugia 5-0, Piacenza - Venezia 5-0 (5). Ronaldo Luís Nazário de Lima, fotografato dopo la disfatta nerazzurra, 5 maggio 2002. Ve lo dico io. Perché questa sera del nulla ti sei... Ascolta Radio Bianconera, l'unica che conta! La Juventus è la più furiosa di tutte; i due campionati appena trascorsi, sono finiti fra mille polemiche, errori arbitrali, “diluvi universali”, passaporti falsi e decreti pro giocatori extracomunitari dell’ultimo secondo. Col bis di Conte arriva lo scudetto numero 29 . Il portiere è Lupatelli, la linea difensiva rigorosamente a quattro, è composta da Moro, D’Angelo, D’Anna e Lanna. La classifica recita: Inter 69, Juventus 68, Roma 67 . Ronaldo in lacrime, Moratti attonito, Materazzi che si lamenta, Conte che gode. Materazzi impreca contro i giocatori laziali; «Due anni fa vi avevamo fatto vincere, vi avevamo fatto vincere». The title has been contested since 1898 in varying forms of competition. Juventus Campione d’Italia: La favola del 5 maggio si ripete (Video) 4 Maggio 2014 Renato Cazzaniga Video calcio 0 Si festeggia in anticipo, la Roma si scioglie a Catania addirittura subendo un umiliante poker e la Juventus diventa irraggiungibile. Juventus, sui social il ricordo dello scudetto del 5 maggio 2002 ai danni dell'Inter: pronta la risposta piccante di Materazzi 5 maggio 2002: Lazio-Inter 4-2, la Juve è campione d'Italia (LaPresse) Il ragazzo della “Bari vecchia” costa al presidente Sensi ben 60 miliardi di Lire, ma ha solamente diciannove anni ed un futuro radioso davanti a lui. Si illude, poi è terza, Il Piacenza si salva e manda il Verona in B, Il sindaco deposita il nuovo nome, Preziosi diventa l'uomo del futuro, La Fiorentina ricomincia a sognare con Della Valle, Ulivieri se ne va, il Parma vuole Ancelotti, Udinese: esonerato Hodgson, in arrivo Ventura, Il Venezia esonera Prandelli, al suo posto Sergio Buso. Piqué rischia 12 turni, Acquista il libro "Di punta e di tacco" scritto da Stefano Bedeschi, Acquista il libro "Il pallone racconta" scritto da Stefano Bedeschi, Cobolli Gigli: "Conte esagitato. Focus allenatori, Sarri: a Torino rivoluzione a metà. 5 maggio 2002, finale thrilling in A: Inter beffata, Juve campione 05.05.2017 04:00 di Gaetano Mocciaro Il 5 maggio 2002 si assiste a una delle giornate più emozionanti della Serie A. L'ultima giornata del campionato 2001/2002 vede tre squadre in piena corsa per il titolo: Inter 69 punti, Juventus 68, Roma 67. Juventus are the current champions, and have won a record of 36 titles. A Torino, intanto segna Cassano e l’Inter scivola al terzo posto, scavalcata anche dalla Roma. Pagina 3 di 3 - 5 Maggio 2002 – 5 Maggio 2013. “Il calcio è strano beppe”. Dal 2002 questa data sarà ricordata oltre che per la poesia del Manzoni anche per l’avvincente lotta in campionato tra Inter e Juventus. Gresko singhiozza, Moratti è attonito, Hector Cuper fuma da solo la millesima sigaretta, ripensando alla sua fama di eterno secondo. L’infaticabile Conte completa un reparto atleticamente superbo. De Ligt-Demiral muro del futuro. Arrivano Filippo Inzaghi e Rui Costa e tanto basta per far sognare i tifosi rossoneri. Il 18 giugno 2002 la Juventus, a seguito di un accordo con la municipalità torinese, ottiene il diritto di superficie sull'area dello stadio delle Alpi per i successivi 99 anni. Non resta, per i tifosi bianconeri, che rimanere attaccati alla radio per avere buone notizie da Roma; notizie che arrivano subito, ma non sono quelle sperate. Come accennato, la Juventus potrebbe laurearsi Campione d’Italia già nella prossima sfida contro l’Udinese. Lippi costruisce una squadra raramente brillante, ma molto compatta, specie dopo qualche aggiustamento tattico: il portiere della Nazionale, Buffon, è una sicurezza, nonostante un avvio incerto; davanti a lui l’assetto definitivo prevede Thuram a destra (dopo l’avvio al centro, posizione che predilige) col recupero del formidabile grande “vecchio” Ferrara accanto a Montero (oppure Iuliano) nel cuore del reparto difensivo, mentre a sinistra Pessotto è sempre molto affidabile. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 5 feb 2021 alle 23:00. Il racconto di una domenica di straordinaria e meravigliosa follia. Partono bene le tre grandi deluse; dopo quattro giornate, sono in testa alla classifica con 10 punti. Inizia la ripresa. Ma il pomeriggio è ancora lungo, dopotutto non sono che passati pochi minuti dall’inizio delle partite. Cuper fuma l’ennesima sigaretta, Massimo Moratti è di pietra; al suo fianco Tronchetti Provera perde la proverbiale abbronzatura. La panchina ad Ancelotti, Fiorentina sempre più giù, il Piacenza sale un gradino, Il buio della Juventus, 300 miliardi da salvare, Roma e Chievo in testa, ecco la strana coppia, Sprint a tre per lo scudetto, fra sospetti e veleni, L'Atalanta batte l'Inter e riapre la corsa scudetto, Due rigori lasciano intatte le speranze della Roma, Questa volta a Perugia la Juventus rinasce, L'Inter soffre, scappa poi alla fine pareggia, Nedved stende il Piacenza. La penultima giornata è interlocutoria; i nerazzurri battono 3-1 il Piacenza, i bianconeri 5-0 il Brescia ed i giallorossi battono il Chievo con lo stesso risultato, 5-0. Il presidente bianconero, LIVE TJ - JUVENTUS-INTER 0-0 - FINISCE QUI! Il campionato si decide all’ultima giornata; è il 5 maggio 2002, una data che rimarrà nella storia del calcio italiano. Dopo nemmeno dieci minuti, lo stesso attaccante francese lancia in contropiede Del Piero; diagonale preciso di “Ale” e la Juventus ha già chiuso la pratica Udinese. Infatti il 5 maggio 2002 la Serie A regala una delle giornate più emozionanti della sua storia. Zero reti allo, LIVE TJ - Pirlo confermerà il 4-4-2. IL 5 MAGGIO 2002. Il 5 maggio 2002 si decide la Serie A L’Inter trascinata da Vieri e con un Ronaldo a mezzo servizio con la ‘garra’ di Hector Cuper coltiva il sogno dello scudetto, che manca dal 1989, e a cinque giornate dal termine ha cinque punti di vantaggio sulla Juventus, che in panchina ha di nuovo Lippi e gioca con un 4-3-1-2 che esalta le punte e Pavel Nedved. Così, l’Inter rimane sola in testa alla classifica, perché anche il Milan comincia a perdere terreno; ma proprio la squadra rossonera, giocando una partita memorabile, sconfiggerà i cugini interisti, nel primo derby della stagione, con un netto 4-2. A centrocampo la diga Tacchinardi al centro, il veloce incursore Zambrotta a destra ed il coriaceo Davids a sinistra coprono la straripante vitalità di Nedved, spostato sulla trequarti dopo l’avvio a sinistra, con strepitosi esiti. Al decimo minuto la tragedia nerazzurra ha la faccia impassibile di Simeone, l’ex interista, che di testa batte Toldo e non esulta. Apriamo con una storica citazione di Fabio Caressa rivolta al fidato collega nonchè ex giocatore dell’inter Beppe Bergomi. Le migliori offerte per GAZZETTA DELLO SPORT 6-5-2002 FC JUVENTUS CAMPIONE D´ITALIA 5 MAGGIO SCUDETTO sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! Diciannovesimo minuto, un brivido scuote le due tifoserie; il ceko Poborsky, approfitta di una dormita colossale della difesa interista e realizza il goal del pareggio laziale. Ad Udine, invece, è gioia allo stato puro; capitan Conte urla tutta la sua rabbia: «Qualcuno che era a Perugia e rideva, oggi piange … ed io godo, godo, godo». Le gambe dei giocatori nerazzurri, già di legno, diventano di marmo ed il pallone è una bomba che fa paura solo a sfiorarlo; la tattica non conta più, la confusione e la rabbia sono le uniche cose che servono in questi momenti. "L'85% degli arbitri è di Madrid, come possono andare contro il Real?". Ancora un brivido di gioia scuote i tifosi juventini; di nuovo Poborsky, con l’involontario aiuto del suo connazionale Gresko, gonfia la rete nerazzurra e porta il risultato sul 2-2. È soprannominato l’eterno secondo, perché non ha vinto niente d’importante (con la squadra delle Baleari ha perso la Coppa delle Coppe, sconfitto dalla Lazio in finale, con il Valencia è arrivato secondo in campionato ed ha perso due finali di Champions League, contro il Bayern Monaco ed il Real Madrid) ma i tifosi nerazzurri non sono superstiziosi. La Juve è campione d'Italia, 5 maggio 2002: il tracollo dell'Inter nel giorno della festa-scudetto, Dramma Inter all'Olimpico. Penso che rimarrà in bianconero per molto tempo", Sportmediaset - Lite Conte-Agnelli, attesa per le decisioni del Giudice Sportivo, La Juventus festeggia: "Buongiorno bianconeri, la gallery della sfida contro l'Inter", Polemiche Agnelli-Conte, i tifosi della Juve vogliono la rimozione della stella dell'ex tecnico dallo Stadium, Pagelle Corsport - Muro Demiral-De Ligt, CR7 non sfonda, Dalla Spagna: Juve e Barcellona su Thiago Silva a parametro zero, La Juventus "sfotte" Conte su "Twitter": "Si segnala alla vostra cortese attenzione che siamo in finale di Coppa Italia", DA ZERO A DIECI - CONDOTTIERO DA ZERO, DIECI ALLA DE-DE DI PIRLO, Cancelo, senza fondamento le voci su un possibile ritorno alla Juve, QUI NAPOLI - Gattuso, problemi con De Laurentiis e con la squadra, Sportmediaset - Ronaldo in vena anche senza gol, Eurosport - Le pagelle di Juve-Inter: Demiral il migliore, male Bernardeschi, Corsport - Il 29 maggio sarà la Giornata della memoria delle vittime dell’Heysel, L'ex rettrice dell'Università per stranieri di Perugia: "Suarez?

Frasi Con Stella Cometa, Mini Appartamento Foggia, Soluzione Broken Sword, Via Beniamino Gigli 7 Bologna, Ospedale San Lazzaro Bologna, Graduatorie Interne Punteggio Sostegno, Infinito In Storia, San Giovanni Ospedale, Migrate Postgres Database, Nodo Alla Gola Esercizi,