come reagire al trattamento del silenzio


Devo sapere che cosa sta succedendo e ho bisogno della tua collaborazione". Se fanno questa scelta, io non mi oppongo…anzi dopp che passa il tempo, lì “ringrazio” perché mi mi hanno evitato le loro energie negative e tossiche. Più che concedere, il silenzio sentenzia ed il silenzio è chiaramente una risposta. Fai sapere all'altra persona che sei a sua disposizione se ha bisogno di te, soprattutto se sta attraversando una crisi personale. www.vinonuovo.it è un blog in cui ci si confronta su temi e problemi dei cattolici oggi in Italia. Con lo scopo di responsabilizzare la Pubblica Amministrazione in merito al proprio operato, e per tutelare i diritti e le pretese dei cittadini, è stato introdotto il silenzio assenso con la legge n. 241/1990. Non ho capito quanto ti facevo male mentre lo dicevo". Se sei nella fase iniziale di una relazione e vedi che l'altra persona tende a punirti col silenzio, ti conviene prendere la situazione di petto o chiudere la storia. Tua madre è risentita, offesa, ferita dal tuo rifiuto… lo palesa con il suo silenzio perché non vuole accettare che tu possa avere una tua autonomia e possa sottrarti alla sua volontà. Questa pagina è stata letta 126 594 volte. Ciao Ketty, c’è una grossa differenza tra “trattamento del silenzio” (manipolativo) e “no contact” (difensivo). Imparare a credere in se stessi, Ho mangiato abbastanza. Prendi l'iniziativa e comincia a costruire con calma un dialogo. Un’altra risposta che puoi dare è il distacco accompagnato da un dialogo semplice, un messaggio unidirezionale che avrà effetti diversi in base al soggetto che lo riceve. Puoi anche parlare con un terapeuta se vuoi ricevere un aiuto professionale e apprendere qualche strategia comportamentale. Quando non avete una risposta, il silenzio evidenzia la verità. Viviamo nell’epoca del frastuono emotivo, in cui è difficilissimo stare e fare silenzio, ossia mettersi al riparo non tanto dai rumori del mondo esterno quanto dai mille pensieri e preoccupazioni che si agitano dentro di noi. Parliamo di un abuso emotivo silenzioso che ha lo scopo di controllare, punire o disarmare chi lo riceve. Devi capire anche che lui di raro romperà il silenzio, lui si aspetta che tu faccia di tutto per lui, per riportarlo verso di te e non che lui torni senza che tu gli dia delle valide ragioni. Allora cosa fare? Prenditi cura di te stesso facendo tutto quello che ti piace, rilassandoti o chiudendo il rapporto se non è per niente sano. Qui, il trattamento del silenzio, vuole essere punitivo ma soprattutto manipolatorio. Bisogna anche tenere presente che, durante il trattamento del silenzio, il narcisista non pensa alla vittima, non ha rimorsi né pensa a quando e se interromperà tale trattamento. Riconosci le scorrettezze che eventualmente hai commesso, ma non scusarti per mettere fine al suo mutismo ostinato. Preparati al confronto stabilendo il momento opportuno. Viviamo nell’epoca del frastuono emotivo, in cui è difficilissimo stare e fare silenzio, ossia mettersi al riparo non tanto dai rumori del mondo esterno quanto dai mille pensieri e preoccupazioni che si agitano dentro di noi. Chi è cresciuto in un rapporto madre-figlio sicuro, basato sulla stabilità, l’affetto, il rispetto, l’appagamento dei bisogni fondamentali… e ha potuto dare piena espressione alla propria personalità, reagirà al trattamento del silenzio in un modo differente di chi, invece, è cresciuto in un rapporto abusivo e pensa che gli abusi emotivi siano quasi la norma. In ogni caso, il trattamento del silenzio rischia di creare seri disagi a chi lo subisce. di silens -entis, part. Anche in questo caso il trattamento del silenzio è manipolatorio. Non chiedere scusa a meno che tu non sia realmente responsabile di qualcosa. Non cedere al gioco di chi ti manipola. Non ho mai pensato di punirlo con il silenzio, ma poiché lui risolveva qualunque discussione minacciando di lasciarmi, mi chiudevo in me stessa per lunghi periodi, parlandogli il meno possibile. silènzio silenzio m. [dal lat. Non accettare abusi emotivi nella tua vita. È potentemente distruttivo nei confronti di una persona perché la mina dalle fondamenta ovvero mette in discussione la sua legittimità come essere esistente. REGOLAMENTO (UE) 2016/679 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. In altri luoghi come in Cina, al silenzio è data più importanza. Se il silenzio è la conseguenza di un distacco, non ha fini manipolatori ma di auto-tutela… ti invito a leggere questo articolo: http://psicoadvisor.com/il-no-contact-per-proteggerti-da-chi-dice-di-amarti-11064.html. In tutti i contesti descritti in precedenza e in tutti gli scenari possibili da immaginare e tristi da vivere, chi usa il trattamento del silenzio si nutre dei sentimenti negativi mostrati dalla vittima. Evita di infuriarti, ricorda che si tratta di subdole tattiche di controllo alle quali puoi rispondere in modo assertivo o addirittura amichevole. Dare un consiglio, come avrai capito, è difficile. In pochissimi casi ho ricevuto elogi che mi hanno spinto a fare e dare di più fino a raggiungere l’esasperazione più completa, che mi ha portato a desistere su ogni tipo di possibilità di scelta, la mia mente regrediva piano piano e ogni tipo di riflessione era negata alla mia mente, anche perchè non ricevevo aiuto alcuno da nessuno, nonostante lo chiedessi. Ti faccio i miei complimenti per il livello di insight che non è comune per una (suppongo) giovane donna. Il partner, in questo caso, non vuole manipolarti ma solo sottometterti e punirti per un affronto subito (reale o immaginario). Una buona strategia per rispondere al trattamento del silenzio non consiste nell’usare il dialogo: chi ti regala il trattamento del silenzio si nutre di ogni tuo sforzo comunicativo, di ogni tue energia investita per rompere il muro del silenzio. Questo scenario è ancora più complicato da gestire! © Copyright, www.psicoadvisor.com – Tutti i diritti riservati. Secondo esempio: il tuo partner diventa freddo, distaccato e si rifiuta di rivolgerti la parola perché tu hai detto o fatto qualcosa che lo ha infastidito. Infine, non permettere che la tua emotività prenda il sopravvento. Come abbattere il muro del silenzio. Duro da accettare, ma è così. Un’occhiolino, una battuta ironica, un semplice sospiro… possono dare uno scossone alla tensione che si respira nell’aria in ufficio. Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Ad esempio, potrebbe servirsene per scaricare la colpa sull'altro senza assumersi la responsabilità dei suoi sbagli o per enfatizzare gli errori altrui evitando di riconoscere i propri. Semplicemente, evitare di … Da un lato una persona passiva aggressiva che non risponde e tronca di netto qualsiasi argomento e dall’altro lato, una persona confusa che quando prova a chiedere “ma cosa ti ho fatto?” riceverà risposte umilianti e sminuenti “se ti devo spiegare io in cosa hai sbagliato, vuol dire che non hai la minima considerazione di me” oppure “se ti importasse davvero qualcosa, capiresti come mi hai ferito”. Mi sento chiusa in gabbia. Se si rifiuta, continua: "Non possiamo risolvere la situazione se non sei disposto a parlare. L’uso del silenzio è probabilmente una delle forme di abuso invisibili più comuni utilizzate dai narcisisti quando tutte le tattiche manipolatorie usate fino a quel momento non hanno sortito gli effetti desiderati. Ad esempio, potresti dire: "Sono curioso di sapere perché sei così silenzioso. Io usavo il silenzio come auto difesa nei confronti del mio ex fidanzato. Purtroppo molte cose, si capiscono solo col sennò di poi…, …il trattamento che ricevo dal mio ex (e mio collega di lavoro), ogni volta che decide di interrompere la relazione…da due mesi (17/02/2018) ormai, è calato il silenzio… Invece di risentirti o agitarti per il suo comportamento, accetta questo distacco e sfrutta il tempo che hai a disposizione per entrare in contatto con te stesso. Ogni opinione espressa in questo sito è responsabilità del singolo autore. Ti meriti una relazione con qualcuno che sia capace di comunicare in modo sano e maturo. Quello che hai scritto è sintomo di maturazione e mi sorprenderebbe se non fosse frutto di un percorso psicoterapico. Io sono l’aggressiva-passiva che sta attuando il trattamento del silenzio verso alcuni colleghi che, però, mi hanno per prime aggredite con disconferma, mobbing e altre cose. In qualsiasi rapporto, cerca sempre di impostare delle regole per una sana comunicazione: ogni rapporto che stringi dovrebbe essere basato sul rispetto reciproco. Il trattamento del silenzio, oltre a essere un abuso emotivo, è una palese mancanza di rispetto. Come ho perso 60 kg con la meditazione. Ciò che puoi fare è mettere da parte queste sensazioni, prendere atto che hai di fronte una persona che non conosce (o non vuole usare) altri mezzi comunicativi se non l’abuso. Lo scopo del trattamento del silenzio è manipolarti, indurti a cedere e a rivedere la tua posizione, tua madre non accetta il tuo rifiuto e il trattamento del silenzio diventa un abuso emotivo per renderti più malleabile. Versione PDF del documento. Sopra ho appena accennato ad alcune possibilità che generano e, soprattutto, mantengono il silenzio all’interno della coppia. L’unica cosa che puoi fare è mostrarti (o magari sentirti veramente!) O usi un approccio diverso o non mi piegherò al tuo comportamento". Convincere il coniuge o un genitore a iniziare una terapia potrebbe non essere semplice, quindi se non dovesse accettare, valuta l’idea di iniziare in autonomia un percorso psicoterapeutico così da acquisire tutti gli strumenti utili per fronteggiare questi comportamenti abusanti… anche perché chi effettua il trattamento del silenzio, avrà un ampio repertorio di abusi emotivi sottili. Cos’è il silenzio assenso? sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Se invece rispondi assecondando il suo gioco, fomenti, nutri e convalidi il suo atteggiamento disfunzionale. Ognuno reagisce come crede in base al momento ed a come si sente. Questo articolo è stato visualizzato 126 594 volte. Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività. Ribadisci i tuoi limiti in maniera assertiva: "Mi rifiuto di farmi coinvolgere nel tuo mutismo. Il trattamento del silenzio a volte è solo un segno di scarse capacità di comunicazione. Mantenere la calma vuol dire mantenere il controllo. Puoi anche dire: "Puoi anche ricorrere al trattamento del silenzio, ma non lo accetto. Ad esempio, potresti dire: "Vorrei parlare con te di alcune questioni. pres. Usando il nostro sito web, accetti la nostra, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/c\/c8\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-1-Version-4.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-1-Version-4.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/c\/c8\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-1-Version-4.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-1-Version-4.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"

<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/7\/74\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-2-Version-4.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-2-Version-4.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/7\/74\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-2-Version-4.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-2-Version-4.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/2\/2f\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-3-Version-4.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-3-Version-4.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/2\/2f\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-3-Version-4.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-3-Version-4.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/f\/fa\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-4-Version-4.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-4-Version-4.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/f\/fa\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-4-Version-4.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-4-Version-4.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/2\/22\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-5-Version-4.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-5-Version-4.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/2\/22\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-5-Version-4.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-5-Version-4.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/4\/47\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-6-Version-2.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-6-Version-2.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/4\/47\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-6-Version-2.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-6-Version-2.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/0\/0b\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-7-Version-2.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-7-Version-2.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/0\/0b\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-7-Version-2.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-7-Version-2.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/5\/54\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-8-Version-2.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-8-Version-2.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/5\/54\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-8-Version-2.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-8-Version-2.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/a\/aa\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-9-Version-2.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-9-Version-2.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/a\/aa\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-9-Version-2.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-9-Version-2.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/0\/01\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-10-Version-2.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-10-Version-2.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/0\/01\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-10-Version-2.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-10-Version-2.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/e\/ee\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-11-Version-2.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-11-Version-2.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/e\/ee\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-11-Version-2.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-11-Version-2.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/a\/ac\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-12-Version-2.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-12-Version-2.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/a\/ac\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-12-Version-2.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-12-Version-2.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/b\/b1\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-13.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-13.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/b\/b1\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-13.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-13.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/8\/8a\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-14.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-14.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/8\/8a\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-14.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-14.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/b\/b8\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-15.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-15.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/b\/b8\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-15.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-15.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, {"smallUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images_en\/thumb\/5\/58\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-16.jpg\/v4-460px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-16.jpg","bigUrl":"https:\/\/www.wikihow.com\/images\/thumb\/5\/58\/Get-over-the-Silent-Treatment-Step-16.jpg\/v4-728px-Get-over-the-Silent-Treatment-Step-16.jpg","smallWidth":460,"smallHeight":345,"bigWidth":728,"bigHeight":546,"licensing":"
<\/div>"}, Come Affrontare una Persona che Punisce col Silenzio, https://www.healthyplace.com/abuse/emotional-psychological-abuse/emotional-abuse-definitions-signs-symptoms-examples/, https://psychcentral.com/lib/10-way-to-build-and-preserve-better-boundaries/, http://www.goodtherapy.org/blog/silent-treatment-a-narcissistic-persons-preferred-weapon-0602145, https://www.mentalhelp.net/articles/relationships-and-the-silent-treatment/, https://www.healthyplace.com/abuse/emotional-psychological-abuse/the-silent-treatment-are-you-getting-the-cold-shoulder/, https://www.psychologytoday.com/articles/200304/how-remain-calm-during-uneasy-times, https://www.psychologytoday.com/blog/some-assembly-required/201703/how-have-difficult-conversations, http://www.goodtherapy.org/blog/psychpedia/i-message, https://pro.psychcentral.com/recovery-expert/2016/07/the-silent-treatment/, https://www.psychologytoday.com/articles/200207/the-power-apology, https://www.helpguide.org/articles/stress/stress-management.htm, http://www.angermanagementresource.com/silent-treatment.html, http://www.helpguide.org/articles/bipolar-disorder/bipolar-support-and-self-help.htm#. Invita l'altra persona a parlare e ascoltala attentamente. A seconda delle dinamiche innescate, il trattamento del silenzio può far sentire la vittima invisibile, insignificante, impotente… ma anche intimidita! Una buona strategia per rispondere al trattamento del silenzio non consiste nell’usare il dialogo: chi ti regala il trattamento del silenzio si nutre di ogni tuo sforzo comunicativo, di ogni tue energia investita per rompere il muro del silenzio. Questo è certamente il modo per gestire un trattamento del silenzio con presenza. Se non reagisci ad esso e vai avanti con qualcos’altro, vediamo che non sta funzionando e come conseguenza fermiamo il trattamento del silenzio. Semplicemente, inizia a concordare con lui, finché la tensione non passa. Le due persone possono parlare di tutto fatta eccezione per argomenti tabù che in genere vanno a rimarcare l’inadeguatezza della vittima. Come reagire al silenzio del #narcisista Iscrivetevi ed attivate le notifiche qua sopra ↑ cliccando sulla campanella IMPORTANTE !!! Ciao, Rosalba. Cerca solo di confonderti e controllarti. – 4. Riprendiamo il discorso tra qualche giorno". Affronta il mutismo con fermezza, dicendo: "È crudele e non lo tollero". È come se rinascessi di nuovo. Se il tuo collega o capo non ha senso dell’umorismo, meglio andarci ancora più cauti in quanto, commenti leggeri, potrebbero ritorcersi contro di te. E’ da anni che attuo il distacco, non scoppio più in lacrime come i primi tempi, poi è arrivata la rabbia, ora però siamo diventati quasi due estranei. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Tutto sommato sarai più felice e avrai più tempo e spazio nella tua vita per le persone pronte a ricevere il tuo affetto o il tuo amore. Può darsi che non sia ancora pronta a una discussione. Quindi cerca di inquadrare bene chi hai di fronte. Se ti maltratta psicologicamente, continuerà a farlo. Ricorda che non puoi cambiare nessuno. di silēre «tacere, non fare rumore»]. Puoi spiegarmi che cosa sta succedendo?". Il trattamento del silenzio è caratterizzato dall’esclusione mirata di una persona dalle interazioni sociali. La sento lievemente risvegliarsi come da un lungo letargo – scrive -. Se qualcuno ti sottopone al trattamento del silenzio, ecco altri consigli che possono tornarti utili: ritagliati il tuo spazio per respirare e cerca di capire cosa sta cercando di ottenere l’altro. Il silenzio può crollare solo se chi te lo elargisce ti vedrà sufficientemente disperata/o. Il bello è che quando le incontro, io sono serena e tranquilla…loro sembrano così tristemente frustrati. Deve sapere che non sopporterai a lungo. Il termine è originato da "trattamento" inteso come terapia, in voga nelle prigioni del XIX secolo. Tra l altro ho anche problemi di salute , stitichezza, vertigini.. Vivo ancora con mio padre sinceramente faccio fatica a vivere da solo con lui non ho rapporto più che altro perché non parla quasi mai…da un Po di anni ho problemi anche con il lavoro perché mi sento isolato,non vado d accordo con nessuno perché mi sento molto sfruttato ,guardo gli altri reparti e non vedo equità mi sento in una posizione sfavorevole rispetto agli altri,mi piace molto fare palestra non so se i problemi ce li ho io , o gli altri.. fai alla tua analista i miei complimenti per la professionalità . Probabilmente c’era una tecnica passivo aggressiva alla base, ma non ne ero consapevole. Quarto esempio: il trattamento del silenzio può essere anche selettivo. Chiudersi nel silenzio è una tra le più sadiche punizioni che ti può essere inflitta da un manipolatore psicologico silenzioso e questo ti può portare a reprimere i tuoi stati interiori, procurandoti gravi forme di stress. Questo è certamente il modo per gestire un trattamento del silenzio con presenza. La sento reagire. Tieni conto che, spiegando come ti senti, rischi di incoraggiare chi ti manipola. Come reagire a una figlia adolescente che rimane in silenzio Una ragazza adolescente può utilizzare il silenzio come un modo per ottenere potere su di genitori. Non basteranno tutte le scuse del mondo perché il silenzio dell’altro non passerà fin quando il partner non si sentirà abbastanza “forte e soddisfatto”. In tutti i contesti descritti in precedenza e in tutti gli scenari possibili da immaginare e tristi da vivere, chi usa il trattamento del silenzio si nutre dei sentimenti negativi mostrati dalla vittima. Attieniti ai fatti quando spieghi che la mancanza di comunicazione tra voi due dipende dal fatto che non riuscite a risolvere i problemi. Ma può anche essere una tattica nelle relazioni emotivamente violente. ", e lascialo solo finché non sarà pronto. Più di una volta in passato gli ho proposto di iniziare una terapia insieme, ma non ne vuole sapere, dice che ce la facciamo da soli. Spesso il trattamento del silenzio porta a un allontanamento temporaneo. Per rompere il muro del silenzio, distaccati, non fomentare questo comportamento e prova a ignorare chi lo mette in atto. Primo esempio: tua madre ti chiede di andare vacanza con lei, tu rifiuti e lei, risentita, ti sottopone al trattamento del silenzio; diventa fredda, distaccata, non risponde alle tue telefonate e se, in casa, le rivolgi la parola, lei ti risponde con frasi brevi e troncate. – 3.Obbligo di provvedere della P.A. Cioè, tu ti ritrovi con una persona che è fredda, scostante, distaccata e improvvisamente ti parla a monosillabe senza neanche sapere il perché. Ora ho chiaro che devo andare in terapia da sola, per aiutare me stessa. Rivolgiti a un terapeuta familiare o di coppia. Sono disposto ad ascoltarti se sei pronto a parlare". Se la situazione inizia a diventare tesa, basta stare dalla sua parte e dire “sì” al suo sì e “no” al suo no. Il trattamento del silenzio – caratterizzato dal rifiuto di comunicare verbalmente con qualcuno per puro dispetto, dall'intenzione di ferire o dal semplice distacco per evitare di affrontare un problema – può suscitare un senso di impotenza nella vittima o farle perdere il controllo. – 2.L’evoluzione del silenzio-inadempimento. Cercare di farsi comprendere da chi fa orecchi da mercante significa manipolare? Incentiva il dialogo in modo sano e comportati correttamente facendo domande e dando la parola senza interrompere. silentium, der. Qualsiasi risposta decidi di attuare, ricorda sempre che puoi agire solo sul tuo comportamento ma non puoi cambiare l’atteggiamento degli altri. Questa dinamica si può innescare anche se semplicemente arrivi a un appuntamento con un po’ di ritardo. Cosa fare quando il trattamento del silenzio arriva da un collega di lavoro o una persona con la quale non hai un rapporto intimo? Non mi dispero più davanti a lui, sono diventata ancora più crudele di lui, ma dentro sto impazzendo. In questo scenario, l’aggressore indossa i panni di una persona incredibilmente sensibile e risentita. Se sussistessero questi tratti anche nel tuo caso, visto il livello di consapevolezza, ci vedrei una tipologia “vulnerabile” che è quella dalla quale si può uscire dopo immani sforzi. Il trattamento del silenzio è una delle tattiche passive-aggressive più frustranti. Mentre i genitori devono assicurarsi di tenere una figlia adolescente al sicuro, una delle più grandi sfide di un adolescente si sta muovendo verso l’indipendenza e maturità. Sempre in base alle dinamiche del rapporto, il trattamento del silenzio può esprimere disprezzo, disapprovazione e far insorgere un forte senso di rabbia, impotenza e frustrazione. Una dinamica disfunzionale di coppia vede due ruoli ben precisi. Search the world's information, including webpages, images, videos and more. Come rispondere al trattamento del silenzio. Individua le tue esigenze e mettile al primo posto. Ricorda sempre il senso lato del tempo per un Narcisista Patologico: sei tu che vivi al secondo. E tutto questo non sono mai riuscita ad accettarlo. Tuttavia, non chiedere scusa prendendo sulle tue spalle tutto il peso della situazione o assumendoti la responsabilità di qualcosa solo per chiudere la questione o abbattere il muro di silenzio. In questo caso, il partner vuole semplicemente punirti. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Quindi tanto più si cerca il narcisista durante il silenzio punitivo, tanto più lui si sottrarrà. Quand’é che il silenzio inteso come forma passiva aggressiva in un ambiente sociale competitivo e disonesto diventa dannoso per chi cerca di difendersi attuandolo? Può innescare confusione, dubbi o persino sensi di colpa. Sei disponibile martedì?". rilassato e positivo. Non vi permette di fuggire. Questa di certo è la risposta più saggia quando il silenzio è punitivo, manipolatorio e controllante. del 27 aprile 2016. relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla … Sii buono di cuore. Ci sono 17 riferimenti citati in questo articolo, che puoi trovare in fondo alla pagina. Quando inizia il trattamento del silenzio, imponiti di allontanarti (fisicamente o psicologicamente) da chi esegue questo abuso. Anche io ho tratti narcisistici e sono stata al contempo vittima (ho osservato che si danza quasi sempre tra simili, diversamente da quel che dice la psicologia da rivista -non esistono gli empatici codipendenti-, semplicemente uno è più overt e minaccioso, l’altro più introverso). Se resta fermo sulla sua posizione, dille che ne riparlerete in un secondo momento. Scegli un amico di cui ti puoi fidare e che sia capace di ascoltare attentamente. La prima cosa da fare ad una persona prima del trattamento del silenzio è riservarle una buona parola.

Sentire Il Profumo Di Una Persona, L'ultimo Uomo Libero La Signora In Giallo, L'ultimo Uomo Libero La Signora In Giallo, Supplenze Veneto 2020, L'ultimo Uomo Libero La Signora In Giallo, Personaggi Famosi Nel Mondo, Fuori Luogo In Ogni Luogo, Allevamento Gatto Siberiano Trentino Alto Adige, Soluzioni Capitolo 11 Zanichelli Chimica, Fuori Luogo In Ogni Luogo,