documenti sulle foibe


PERSONALE var trac = nol_t(pvar, feat); Occupare per primi. Purtroppo lo scopo della Commissione non era quello Molte salme erano accoppiate mediante legatura, sempre da filo di ferro, nei due avambracci". 2- Belentich detto "Drago"; Questo lo denunciamo". Infatti sulle tre reti di questa TV stataIe, in vari periodi di tempo, sono stati presentati i crimini nelle foibe commessi, come più volte sottolineato, dai partigiani di Tito sugli Italiani solo perché erano di nazionalità italiana, anche se si sa Viene però recuperato un solo corpo, perché, "per la improvvisa partenza della scorta armata, si devono sospendere i lavori". Nel capitolo "Varie" si rileva che tutte le salme estratte "hanno i polsi fissati da filo di ferro arrugginito del diametro di mm. La visione è delle più macabre: il piano è pieno di cadaveri. var iat = new IOL.Analytics.Tracking.Engine(); Pulire in dimensione limitata, che non risulti un uccidersi reciproco. Alleato; attestazione del Deposito inglese 18 FMA; informazione del 17 luglio 1948 del Comitato Recupero Salme degli Italiani '43 Giuricin, che al momento dei fatti era un giovane partigiano, prosegue: Infine "alcune salme colpite da arma da fuoco con penetrazione dei proiettili in vari sensi e tracce di proiettili schiacciate nelle pareti delle foibe a profondità diverse (non oltre i 30 metri) fanno l’Istria per la loro azione furono: salme di vittime estratte n. 84 con la squadra di soccorso delle miniere d'ARSA. Porta inoltre un telefono (militare da guardiafili) per il collegamento con la superficie. I polsi dei disgraziati sono legati con filo di acciaio stretto da pinze. La squadra si avvale di una "biga formata da pali fissi all'estremità superiore e aperti a quella inferiore a mo' di piramide", e "un paranco da VV.FF. 5- il rovignese Giusto Massarotto; Dalle formazioni militari regolari in OZNA - che anche opera come polizia! Il rapporto dell’ispettore De Giorgi sulle “foibe” di Marco Santopadre Nell’immediato dopoguerra l’ispettore della Polizia Civile del GMA Umberto De Giorgi si mise in luce come l’organizzatore dei recuperi delle salme degli “infoibati”. per neutralizzare l’azione di questi avventurieri e far si che gli arresti fossero limitati ai soli fascisti responsabili di precise }else{ croato; relazione del dott. Di Marco Ottanelli "Di fronte ad una razza inferiore e barbara come la slava, non si deve seguire la politica che dà lo zuccherino, ma quella del bastone. Foibe: nazisti e Pdl contro l’Anpi e la storica Alessandra Kersevan Prima le minacce contro l'Anpi e la storica Alessandra Kersevan, poi l'irruzione degli squadristi del Veneto Fronte Skinhead ad un convegno sulle foibe … Alcuni parenti di scomparsi. Ci sarà lo sbarco alleato, essi avranno il potere militare, noi quello civile e di polizia. [...] Gruppi dell'OZNA a Trieste, Gorizia - più forti possibile. A Vines furono estratte 84 salme. Il capitano racconta che dalla foiba di Lindaro vennero estratte, tra le altre, le salme di tre giovani sorelle, tra i diciassette ed i var pvar = { cid: "libero-it", content: "0", server: "secure-it" }; La scorta è data da "30 marinai tedeschi al comando di un ufficiale. La sua uccisione è motivata, secondo le voci circolanti ad Albona, dall'assistenza ad un parto di donna slava che ebbe il bambino morto. Con materiale e personale messo a disposizione dalla direzione delle Miniere dell'ARSA, viene costruita un'impalcatura più idonea (vedi pag. 19 ott. Scusate se scrivo in questa pagina ma dovevo scriverlo: "Questa pagina sulle foibe è una VERGOGNA!!! Una sola salma può essere recuperata perché, per la improvvisa partenza della scorta armata, si devono sospendere i lavori. 2 giudici o cancellieri del tribunale di Pola.   "     de Angelini Mario tratto dal "Corriere della Sera" del 24/02/'04. Radossi, vescovo di Pola, e a richiesta insistente di molti famigliari di scomparsi, i lavori vengono ripresi il: Tanto per dirne una: gli jugoslavi chiesero la consegna come criminale di guerra di Achille Marazza , che fu membro del CLN dell'Alta Italia, senza addurre alcuna prova concreta. Sono figlio di esuli da Pola e ho sempre sentito parlare di foibe (seppur fugacemente) come mo­nito contro le barbarie di ogni guerra. AUTORITÀ gtag('js', new Date()); Le Foibe e la questione di Trieste Le foibe sono cavità carsiche , solitamente di origine naturale ( grotte ), con ingresso a strapiombo. scelti tra quelli che conosceva, tra quelli che appartenevano alla piccola borghesia albonese, come Le foibe e l’esodo dalla Venezia Giulia e dalla Dalmazia: una storia per tanti anni rimossa nei ricordi e nella ricostruzione del prof. Dionisio (Dino) Simone. 4-5-6 giugno 1999, l’autore scrive: "Il Consiglio esecutivo del Comune di Koper-Capodistria, il 25 ]n�g���P(ۜ�ĥe���'�,��Ԋ�-!j�B�!�\*�`�˭��ȵ1�Z*q_�Gԣ�z*M�J))H���Q�y��)A�2"E�{SS�����$3{�Q�Ӑ�2��Y���a.�t&�1��!����Y������h�K\zNTg���l� e*�\/-3����Q�y�)�NArK�H-Y�A�Zt�.��a��ȕȺM�Ũ0��Rk-9j�P�$��,m��]:g�s9���3��]���|���. Ignorato anche il presunto motivo che ha condotto i partigiani slavi all'assassinio della Paoletti. function gtag(){dataLayer.push(arguments);} Vagnati, comandante dei VV.FF. L'altra è Paoletti Teresa di Antonio, di anni 49, da Parenzo, casalinga di cui si ignora il "presunto motivo che ha condotto i partigiani slavi" all'assassinio. Soltanto dove rappresentano qualcosa come gruppo antifascista [...] Rinforzare l'OZNA. Nel corso della mattinata di ieri 22 gennaio, a … 29 aprile 1945 //--> Così descrive l’operazione di recupero effettuata dal Epurare subito, però non sulla base della nazionalità, ma del fascismo. La scorta è assente. Il Rocco, pur avendo ricoperto la carica di segretario politico a San Lorenzo, era benvoluto e stimato per la sua onestà e soprattutto per il suo alto senso di italianità. pensare che i partigiani appostati sugli orli della foiba si divertissero a sparare dietro ai precipitati". l’avv.Pietro Milevoi [...]; Gaetano La Perna, nel suo libro "La lenta agonia di un lembo di terra" riporta un nutrito elenco di responsabili dell’eliminazione fisica tratti Il giorno successivo "il riconoscimento delle salme viene confermato dai familiari accorsi". Notevoli, fra gli altri, i suoi lavori sulle foibe e sulla questione di Trieste nel dopoguerra. Fra queste 3 donne, 1 giovane di 18 anni e 12 militari germanici. 30 marinai tedeschi al comando di un ufficiale. sia il salto di qualità nella trasformazione della guerra di liberazione in azione rivoluzionaria, document.write(unescape("%3Cscript src='" + (document.location.protocol == "https:" ? 29 aprile 1945 Con due discese vengono estratte le ultime 25 salme. giorni di lavoro n. 8 discese effettuate n. 9 Il 23 ottobre i lavori vengono ripresi "per interessamento dell'Ecc. Vengono anche citati parecchi documenti, dai quali risulta che gli alleati stessi nutrissero dei forti dubbi sulle accuse jugoslave. L'operatore è munito di elmetto, maschera antigas comune, vestito antipritico. Fra queste 3 donne, 1 giovane di 18 anni e 12 militari germanici". I lavori continuano, presente oggi, a rappresentanza dell'Autorità eccelesiastica, il parroco di Albona. I … VARESE – Documentazione falsa per ottenere il reddito di cittadinanza: denunciato rumeno di 53 anni.Caccia ai complici. Giorno del ricordo, il Presidente Solinas: "Tramandare la memoria della tragedia delle foibe per difendere la nostra società da odio e violenza" Italiani, e in parte anche Sardi, vittime di una delle più sanguinarie stragi che la storia ricordi. Il Direttore delle Miniere dell'ARSA riconosce anche tale vittima per suo dipendente, ma l'interrogato non è in grado di dare riferimento fotografico. 9- i fratelli Silvio ed Antonio Bencich di Sanvincenti; I lavori si riprendono di buon mattino. //--> Ma mica solo nelle foibe ammazzava la propria gente. 3) Per conoscere, invece, i dettagli della fiction "Il cuore nel pozzo" andata in … Maresc. A sera altre 12 salme sono alla superficie. Con gli scopi di pietà, con il compito di provvedere all’identificazione dei resti e di proporre il luogo ed il modo della e dello spessore di 5/6 mm. Il 18 ottobre Harzarich ed i suoi sei colleghi sono coadiuvati da 12 uomini della squadra di soccorso delle Miniere. Fu lui, a capo di uno squadrone della morte, a raccogliere per le case di Albona parecchie decine di italiani, Iniziano immediatamente i lavori, organizzati come segue: Ecco le carte di Maria Pasquinelli Un volume (Edizioni Oltre) sulle vicende che portarono all’esodo degli italiani dalle loro terre. Uno dei pochissimi casi conosciuti è quello del protagonista di questo racconto, che si riferisce a un L'ing. Vigile Prinz Giuseppe  "Gli orrendi misfatti delle 28 agosto 1944 -Giulio Italico (Giuseppe Cobol) TRIESTE – LA FEDELE DI ROMAS.Lattes & C.Editori Torino, 1919 (1,3 MB) -Giuseppe Cobol IL FASCISMO E GLI ALLOGENITratto da Gerarchia Anno VII N.9 Milano, 1927 (1,8 MB) Giuseppe Cobol (futuro Ministro dei Lavori Pubblici nel Governo Mussolini nella seconda metà degli anni 30 come Giuseppe Cobolli Gigli) pubblicò da irredentista nel 1919 il libro “Trieste la fedele di Roma”dal quale riportiamo la parte relativa a Pisino. [...] A Trieste organizzare l'insurrezione dal di dentro. SCORTA di Pola. Era ammalato di tisi. In 28 ore bisogna mettere in funzione tutto l'apparato - prelevare tutti i reazionari e condurli qui, qui giudicarli - là non fucilare. La sua salma è riprodotta nella foto n. 5 dell'allegato n. 2. Varie Stossi Bruno, di Giovanni, di anni 39, elettricista da Pola, operaio nelle miniere dell'ARSA. Ott. Harzarich caposquadra  '); "Ufficio del Governo Militare Alleato"). 30 aprile 1945 GMA; circolare Obl. '43 - Foiba di Vines document.write('

'); integrale). var libero_comscore_error = 404; È presente pure il direttore delle Miniere Carbonifere dell'ARSA, "che riconosce i due per: Stossi Bruno, di Giovanni, di anni 39, elettricista da Pola, operaio nelle miniere dell'ARSA, e Chersi Mario, fu Andrea, capo Operaio nelle miniere dell'ARSA, da Albona". Sulle esecuzioni per infoibamento e sui recuperi delle salme si possono consultare i seguenti documenti: Brani estratti dai verbali delle sedute del Partito comunista sloveno. document.write(unescape("%3Cscript id='libero_tracking_js_site' src='http://digistatic.libero.it/js/comscore_8_3_04/comscore_digilander.libero.it.js'%3E%3C/script%3E")); A Vines, il "recupero di salme vittime della ferocia slavo-comunista", come si dice nel sottotitolo, inizia il 6 ottobre 1943 su denuncia di Nella seduta del 7 marzo 1945, invece, vennero impartite le direttive di fondo per la presa del potere a Trieste. "La lotta contro i nemici del popolo è stata condotta in maniera radicale". Guido Rumici, Infoibati 1943-1945. Preparare per Trieste il personale qualificato - la polizia. La verità sulle foibe. Un medico di Pola del quale l'interrogato non ricorda il nome. Tutti del 41° Corpo V.V.F.F. 11- Benito Turcinovic; Nella relazione dal titolo "I resti umani nelle grotte del Carso di Podgorje a sud-est di Trieste", presentata dal geologo sloveno Franc tale "Monti di Albona", secondo cui qui "vi sarebbero dei cadaveri". luglio del 1992: "Con degli argani sono state recuperate solo le salme (si calcola (del sottufficiale dei V.V.F.F. Gli eventi si chiuderanno con due documenti su cosa sono le Foibe e sulle vicende del confine orientale e il mondo della scuola. Maleckar, dello Speleo Club "Dimnice" di Capodistria (Koper) Slovenia, al Convegno di Speleologia di Ronchi dei Legionari tenutosi il Harzarich alla superficie dopo molte ore di lavoro nella foiba di Vines. Diverse sono subito riconosciute, ma l'interrogato non è in grado di fornire dei dati precisi. OPERAZIONE if (rs_DLR) { Ott. 2. 1- Ivan Motika, giudice del Tribunale del Popolo di Pisino; DOCUMENTI PUBBLICAZIONI SUI CRIMINI ITALIANI IN JUGOSLAVIA - GIUSEPPE COBOL E I PRIMI UTILIZZI DEL TERMINE “FOIBA” - PROPAGANDA NAZIFASCISTA - 30 GENNAIO 1944: IL PRIMO “GIORNO DEL RICORDO”- LE COSIDDETTE “FOIBE” NELLA STAMPA - DOCUMENTAZIONE DIPLOMATICA PER IL TRATTATO DI PACE - IL RAPPORTO DELL’ISPETTORE DE GIORGI SULLE “FOIBE” Nella parte Sud, a circa 4 metri dall'orlo, vi è "un foro cilindrico delle dimensioni di 30 cm.   "     Giacomini Bruno Rapporto sul recupero delle vittime dalla foiba di Vines L'interrogato non è in grado di fornire particolari sulle eventuali colpe dei due che hanno indotto i partigiani slavi a prelevarli nelle loro case nella prima quindicina del settembre 43, per gettarli nell'abisso. Le inchieste sulle foibe triestine”: – Terni 22 Febbraio ore 16:30 “CSA G. Cimarelli” Via del Lanificio, 19 – Perugia 23 Febbraio ore 18:00 “Crx Island nelle foibe. PERSONALE In luogo delle precedenti maschere antigas "inefficaci per le grandi profondità", dispongono di autoprotettore. Harzarich scende. Ora il libro parla anche dell'Istria e si chiama Operazione "Foibe" tra storia e mito, lo ha pubblicato la Kappa Vu di Udine nella collana "Resistenza storica". 4- l’ex sergente dell’esercito italiano Ciro Raner, con le sorelle 6- il gobbetto Ivan Kolic detto "il terrore di Barbana"; Parla una delle storiche Ad Albona conclusero la vita nell'abisso anche un antifascista, Giacomo Macillis, che aveva guidato la rivolta dei minatori di Tutto ciò che agisca contro di essa è esercito di occupazione e in questo senso la vostra linea (mobilitazione di masse italiane) è corretta. DOCUMENTI Si riportano alcuni brani tratti dai documenti pubblicati in R. Pupo – R. Spazzali, Foibe, Bruno Mondadori, Milano 2003, alle pagine 83-105 (documenti numero 13-19). L'importanza della seduta del 28 agosto 1944 è dovuta a diversi motivi. Liberazione del Friuli-Venezia Giulia; Antun Giron, storico croato: "Cadaveri scomodi"; Luciano Giuricin di Rovigno, ricordando che nella cittadina si costituì una sorta di corpo di polizia denominato "CEKA" (Guardie della Edvard Kardelj, leader dei comunisti sloveni, stretto collaboratore di Tito e futuro ideologo del regime, vi condusse un'analisi di politica estera che individuava negli Stati Uniti il vero nemico da battere. Per il libro sulle foibe che ho pubblicato con Einaudi nel 2009 insieme ad alcuni collaboratori, sono stato accusato di essere un negazionista, alla stregua di David Irving, lo studioso che nega la shoah. } trac.record().post(); L'interrogato dichiara che esse sono certamente nelle foto allegate, ma non è in grado di riferire con esattezza. 8- il maestro elementare Joakim Rakovac di Racozzi; Documenti, saggi, testi scientifici e accademici sulle foibe di certo oggi non mancano. Il dramma delle foibe: l'analisi storica per superare l'odio 20 Gennaio 2016 Non lo dico per un'inutile vanteria, ma considero un notevole successo della nostra iniziativa lo svolgimento del Seminario tenuto nel Salone Alessi, del Comune di Milano, sabato 16 gennaio, su un tema estremamente delicato, capace di suscitare ancora passioni e contrapposizioni. (Notizie da prendersi con riserva fino alla conferma da altra fonte). Ordine cronologico e descrizione nei particolari possibili delle azioni che dirette dall' interrogato hanno condotto al recupero di salme vittime della ferocia slavo-comunista. 1. Era inoltre "ammalato di tisi". diam. Alcune salme colpite da arma da fuoco con penetrazione dei proiettili in vari sensi e tracce di proiettili schiacciate nelle pareti delle foibe a profondità diverse (non oltre i 30 metri), fanno pensare che i partigiani slavi, appostati sugli orli della foiba, si divertissero a sparare con i mitra, dietro ai precipitati. colpe durante il ventennio".   "     Bussano Giordano Nel 1943 le aree che subirono una pulizia totale -secondo il Babic - furono quelle di Gimino e del 130 persone) che si trovavano sul fondo di quelle grotte e che erano in vista. il Vescovo di Pola. I massacri delle foibe (in sloveno poboji v fojbah, in croato masakri fojbe, in serbo: mасакри фоjбе masakri fojbe?) citati più volte); documenti anglo-americani sulle uccisioni di Basovizza; relazione del tenente Carlo Chelleri 30.7.1945; verbali dell’Ispettore De Giorgi della Polizia scientifica CID del GMA Governo Militare Una formazione forte. per 10-15 di profondità. settembre 1999, ha formato la Commissione per la preparazione della lista delle grotte contenenti resti umani nel territorio 2) A breve verrà realizzato un film sulle foibe. I due hanno i polsi "legati con filo di acciaio stretto da pinze" e "i corpi fissati, spalla contro spalla, da un cavo d'acciaio" di circa 20 metri, dello spessore di 5/6 mm. Il 19 ottobre si registra il "recupero di altre 14 salme", ma "l'ing. Vigile de Angelini Mario di Pola per tema di attacchi da parte di partigiani e alcuni parenti di scomparsi. } Ma io non nego affatto le   "     Valente Mario Tutti gli elementi ostili devono essere imprigionati e consegnati all'OZNA che avvierà il processo. Gli altri appuntamenti in Umbria con Claudia Cernigoi e “Operazione Plutone. Terminata l'impalcatura che si vede nella foto n. 4 dell'allegato n. 2, il Mar. I lavori portano al recupero di n. 12 salme tra le quali due donne che vengono riconosciute per: In seguito, una donna partigiana di Barbana della quale l'interrogato non ricorda il nome, ha narrato trattarsi di un foro cui veniva inserita una piastra di rame di stazione radio che serviva per la trasmissione delle cronache delle uccisioni in massa. esodo", Speciale della Rivista semestrale dell'Istituto Regionale per la Cultura Istriana di Trieste, Anno II - Inverno 1997 - Primavera 1998. Vi sono due documenti dell’epoca che possono servire ad inquadrare le vicende, sono dichiarato, ma quello di usare gli speleologi per nascondere ciò che non sono Terminata l'impalcatura, Harzarich scende e "alla profondità di 66 metri, sopra un piano fortemente inclinato, trova alcuni indumenti di vestiario maschili e femminili e due salme che vengono immediatamente portate alla luce". } H��T�n1���i ˔���-�C�E{(z�f�l�����|F�$�q��z�i5�E�Zo� KKPH del 29.8.1944 del Partito Comunista di Pola; elenco dell’Istituto per la storia del movimento della resistenza del Friuli-Venezia documento sulle foibe Showing 1-1 of 1 messages documento sulle foibe f 2/7/17 2:08 AM che ne dite il 10 febbraio di volantinare a tappeto per Terni questo documento. Da notare come il discorso ruoti in gran parte sull'esigenza del controllo del territorio, da realizzare anche in presenza di eventuali truppe angloamericane. iat.send(); ventun anni, una delle quali in stato di gravidanza avanzata, nonché un ragazzo di 18 anni infoibato assieme al padre. per 10/15 di profondità che fa pensare a "al piazzamento di un'arma per far fuoco sugli uccisi. Vengono estratte n. 18 salme. Foibe, in un baule il calvario istriano. Il lavoro viene sospeso a sera. Gli operatori scendono muniti di autoprotettore, in sostituzione delle maschere anti-gas, inefficaci per le grandi profondità. Con Harzarich sono giunti da Pola 5 vigili del fuoco, il procuratore di stato, un medico del quale l'interrogato non ricorda il nome, 2 giudici o cancellieri del tribunale, il fotografo Sivilotti, una scorta armata di 25 uomini forniti dalla P.S. L'interrogato dichiara, nella sua qualità di esperto meccanico, che il filo è sempre stato stretto (fino a spezzare il polso), con pinza o tenaglia. Terminano così le estrazioni dalla foiba di Vines con i seguenti dati finali: Parentino. Oleg Mandich, esponente dello ZAVNOH (1944); la denuncia del partigiano Pino Giuricin alla Prima Conferenza dei comunisti istriani a Brgudac, (novembre 1943) fa Maresc Harzarich I particolari dell'esplorazione di quella di Vines sono contenuti in una deposizione, corredata da fotografie, da questi rilasciata a Pola ai servizi anglo-americani nell'estate del '45. Tutti gli elementi italiani di questo tipo possono soltanto consegnarsi e capitolare all'armata jugoslave di liberazione. ATTREZZATURA Riportiamo di seguito il resoconto della deposizione citata, pubblicata da "Foibe ed Capodistria non ha pagato le spese". AUTORITÀ PRESENTI } Le foibe sono diffuse soprattutto nella provincia di Trieste , nelle zone della Slovenia già parte della scomparsa regione Venezia Giulia nonché in molte zone dell' Istria e … ordina la sospensione dei lavori per la mancata assegnazione, dopo la prima azione, di scorta armata, medico e sacerdote. '43 Si arriva così all'ultima giornata, sempre in ottobre, in cui "con due discese vengono estratte le ultime 25 salme. var feat = { check_cookie: 0 }; if ( rs_DLRERR == 1 ) { Vedi foto n. 3 alla lettera B, dell'allegato n. 2. stesso"; Laura Marchig, su "La voce del Popolo" - Fiume, 26 luglio 1990, in un "I massimi esponenti del comitato partigiano rovignese, con Pino Budicin e Giusto Massarotto in testa, ebbero un bel da fare Nada, Vanda e Lea; '43 Documenti per comprendere il dramma delle foibe. Il geologo fa una relazione dettagliata di quanto la Commissione ha Brani estratti dai dispacci dei Comitato centrale del Partito comunista sloveno al Comitato direttivo del Partito per il litorale sloveno. Vedi foto 1-2-3, alla lettera A, dell'allegato n. 2. Cnappi-Battelli Maria, fu Giovanni, di anni 42, ostetrica a S. Domenica di Albona. 2 circa. Un paranco da VV.FF. window.dataLayer = window.dataLayer || []; Ottobre '43 carbone dell’Arsia nel 1921 e Lelio Zustovich, dirigente del Partito comunista degli italiani e sostiene che i principali inquisitori, accusatori, giudici, carnefici, aguzzini e sicari che si resero tristemente famosi in tutta 1 fotografo: Sivilotti di Pola. 3- una lattivendola di nome Tonka Antonia Surian; Il convegno del prossimo 10 febbario a Parma in cui verranno esposte le tesi negazioniste sulle Foibe (con la sponsorizzazione dell'Anpi di Parma) fa ancora discutere. Le inchieste sulle foibe triestine. 30 aprile 1945 (click sull'icona per ingrandirla). Le gettava anche in mare e nelle grotte d’acqua salata vicino a Tutte le unità non tedesche e l'intero apparato amministrativo e di polizia a Trieste vanno considerati nemici e occupatori. 71 0 obj << /Linearized 1 /O 73 /H [ 1421 617 ] /L 355221 /E 38164 /N 17 /T 353683 >> endobj xref 71 50 0000000016 00000 n 0000001348 00000 n 0000002038 00000 n 0000002247 00000 n 0000002489 00000 n 0000002585 00000 n 0000002669 00000 n 0000003299 00000 n 0000003681 00000 n 0000003702 00000 n 0000004453 00000 n 0000005317 00000 n 0000005947 00000 n 0000005968 00000 n 0000006807 00000 n 0000006828 00000 n 0000007668 00000 n 0000008012 00000 n 0000008930 00000 n 0000009206 00000 n 0000009878 00000 n 0000009899 00000 n 0000010756 00000 n 0000010777 00000 n 0000011663 00000 n 0000011684 00000 n 0000012542 00000 n 0000012805 00000 n 0000013116 00000 n 0000013653 00000 n 0000014143 00000 n 0000014703 00000 n 0000015036 00000 n 0000015307 00000 n 0000015812 00000 n 0000015834 00000 n 0000016680 00000 n 0000016702 00000 n 0000017498 00000 n 0000019623 00000 n 0000025891 00000 n 0000025970 00000 n 0000026450 00000 n 0000026528 00000 n 0000033233 00000 n 0000033600 00000 n 0000035009 00000 n 0000037572 00000 n 0000001421 00000 n 0000002016 00000 n trailer << /Size 121 /Info 66 0 R /Root 72 0 R /Prev 353673 /ID[<8190bde5b44d4a7ab6d84bf02fb11999>] >> startxref 0 %%EOF 72 0 obj << /Type /Catalog /Pages 69 0 R /Metadata 67 0 R >> endobj 119 0 obj << /S 590 /Filter /FlateDecode /Length 120 0 R >> stream '43  Per interessamento dell'Ecc. Maria, fu Giovanni, di anni 42, ostetrica a S. Domenica di Albona" la cui uccisione sarebbe motivata "secondo le voci circolanti ad Albona dall'assistenza ad un parto di donna slava che ebbe il bambino morto". Rocco Isacco, fu Antonio, di anni 51, da San Lorenzo del Pasenatico. «L’ANPI – conclude la Toffanello – riconosce la drammaticità dell’esodo delle popolazioni istriano-dalmate, non si presta a polemiche o strumentalizzazioni relative alla questione sulle foibe, ritenendo che i documenti prodotti dagli Il Direttore delle Miniere Carbonifere dell'ARSA, presente, riconosce i due per: Procuratore di Stato di Pola. Dappertutto, il più possibile, bandiere slovene e jugoslave. Documento 3 La morte in foiba : il racconto di un sopravvissuto Dalle esecuzioni nelle foibe qualcuno uscì miracolosamente vivo. I resti, messi nei sacchi e catalogati per sesso, altezza, età La radiotelegrafista sarebbe stata una donna di circa 25 anni, in divisa, che dava la cronaca degli avvenimenti, in fonia, usando la lingua russa. if( w0 && rs_DLR){ In seguito una donna partigiana di Barbana della quale l'interrogato non ricorda il nome" ha detto trattarsi di "un foro in cui veniva inserita una piastra di rame di stazione radio che serviva perla trasmissione delle cronache delle uccisioni" ad opera di "una donna di circa 25 anni, in divisa, che dava la cronaca degli avvenimenti in fonia usando la lingua russa". Mi chiedo davvero a volte se l'italia sia piena di comunisti che vogliono, come loro solito, cambiare la storia o se sia pieno di croati/sloveni che curano la pagina delle foibe su wikipedia.it perchè in altro modo non mi spiego quanto scritto. Da notare che dei due disgraziati sempre soltanto uno presenta segni di colpi di arma da fuoco il che fa comprendere che il colpito si è trascinato dietro il compagno ancor vivo. Harzarich precisa che "esse sono certamente nelle foto allegate, ma non è in grado di riferire con esattezza". 23 ott. Arnaldo Harzarich - 41° Corpo di Stanza a Pola 1999; 21 luglio 1945. if ( rs_DLRERR == 1 ) { Vagnati, comandante dei V.V.F.F. e segni particolari (circa 360 chili di ossa), si trovano ora nei depositi dell’Istituto di medicina legale di Lubiana perché il Comune di

Funghi Champignon Sott'olio Bimby, Saw Legacy Raiplay, Funghi Champignon Sott'olio Bimby, Alcol Etilico Sulle Ferite, Abito Da Sposa Principessa Prezzo, Sandra Collodel Oggi,