liliana segre raccontata ai bambini


Per questo motivo li accompagnano al confine dove, dall’altra parte ci sono gli, ufficiali italiani pronti ad arrestarli. mostrarlo ai suoi amici (si sentiva un’animale dello zoo). Anche Alfredo era, stato nei campi di concentramento poiché non aveva accettato di aderire alla repubblica di Salò. Viene portata nel complesso di. schiacciati come animali senza cibo, acqua e bagno per una settimana. 75190, che divenne tatuato sull’avambraccio. Siamo felici di aver sostenuto la vostra riflessione. Storie di Natale per tutti e tutte! Liliana il padre e vengono arrestati e deportati ad Auschwitz quando aveva solo 13 anni. Come spiegare in classe la Shoah ai bambini. Volunteering. Bibliografia per l’infanzia a tema Diritti dell’infanzia. Piemme. La testimonianza di Liliana Segre, raccontata da Daniela Palumbo, inizia con la sua infanzia felice a Milano con il papà. Giornata della memoria. L’ufficiale, svizzero non ci crede, continua a dire che non è vero che sono ebrei ecc. in questo capitolo Liliana riceve la notizia che è stata espulsa da scuola e che, quindi, è un’ebrea. Per collegare il cuore e la mente dei piccoli e delle piccole al soffio ... Bibliografia per l’infanzia a tema Filastrocche e poesie. Edizioni Piemme. La storia della Casa dei Bambini di Selvino raccontata da Fabio Toncelli. Parlare della Shoah a scuola e sensibilizzare i bambini su questi temi è un obbligo morale per genitori e gli insegnanti. Arrivano gli alleati e gli ufficiali, cercano di nascondersi tra i prigionieri denudandosi. mamma Lucia: Lucia è la mamma di Liliana morta solo a 25 anni lasciando la figlia, di pochi mesi, al padre. Sopravvivrà allo sterminio, ebreo, ma il papà morirà nei campi di concentramento non tornando più a casa. Sul rientro in classe degli studenti pugliesi qualcosa si muove. ", Copyright © 2021 Ladybird Srl - Via Leonardo da Vinci 16, 10126, Torino, Italy - VAT 10816460017 - All rights reserved, Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi di scienze gastronomiche. quale insistette con il papà di Liliana per farli partire verso la svizzera. quali sono indescrivibili. All instructional videos by Phil Chenevert and Daniel (Great Plains) have been relocated to their own website called LibriVideo. Olga starà accanto alla famiglia anche nei momenti più difficili. Last modified 30 Gennaio 2021. Alla registrazione Liliana si salva per fortuna perché è stata tra le prime 31 donne ad, essere registrate e perché non dice la sua età (i più giovani solitamente venivano uccisi perché inutilizzabili, per il lavoro). sentiva molto in colpa per aver lasciato suo fratello e i suoi genitori. Il dibattito è tuttora aperto, specialmente in riferimento alle sue implicazioni legali, legate al diritto individuale di ricevere compensazioni per le persecuzioni subite. Si sposarono ed ebbero un figlio di nome Alberto. Liliana fatica a stare al mondo, è come se una parte di lei fosse rimasta intrappolata ad Aushwitz. Ha sempre fame (dopo il campo di concentramento. Liliana racconta delle espressioni dei viaggatori le. garante con tutte le donne infatti, la nonna bianca era molto gelosa. Liliana Segre ha votato la fiducia. Salvatore Galeone 26 Gennaio 2021. Percorri insieme a noi le strade della lettura perchè leggere fa diventare migliori e più allegri!! Fu impiegata nel lavoro forzato presso la fabbrica di munizioni Union, lavoro che svolse per circa un anno. Un percorso di letture nell’autobiografia della sena-trice a vita Liliana Segre, che nel 2020 ha compiuto 90 anni, a partire La memoria rende liberi. LILIANA SEGRE, DANIELA PALUMBO. ... Bibliografia tematica per l’infanzia dedicata al pianeta Terra e alla Natura. Liliana ha sempre mangiato tantissimo, non voleva più soffrire la fame). Inizia a vivere nella paura e paragona questa paura all’arrivo di un temporale. vendetta, ma lei resiste perché è migliore di loro. La … Grazie Liliana. In quel giorno, nel 1945, le truppe dell’Armata Rossa, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz, svelando agli occhi del mondo intero […] fine dei suoi giorni prima di essere deportata ad Auschwitz. Dei, 776 bambini italiani di età inferiore 14 anni che furono deportati Liliana fu 325 sopravvissuti. da 11 anni. “La memoria di Liliana Segre cerca il suo approdo nel presente. Venne liberata dall’armata Rossa il, primo maggio del 1945 dal campo di Malcohw, un sotto-campo del campo di concentramento di Ravensbruck. Prendono, i prigionieri e iniziano la marcia della morte guidati dagli ufficiali tedeschi. appassionati di cavalli, e la intitolarono come la gioventù fascista). Antonio rifiuta di partire. Penso agli Incel americani, al 22enne arrestato a Savona che progettava una strage. Gli zii non facevano mai domande su Aushwitz e, allo stesso tempo lei non ne voleva parlare poiché lo zio si. Tutte le altre vengono uccise (anche Mafalda Morais e la figlia, due persone conosciute sul, in questo capitolo Liliana evidenzia le sue difficoltà ad andare avanti. furono deportati nel 1944 e morirono il 30 giugno nello stesso anno. Un libro edito Mondadori in cui si racconta la storia di Samuele Finzi e la sua famiglia. La Memoria che diventa futuro, la testimonianza di Liliana Segre nelle scuole. Tracce di poeti e filastrocchieri per bambini per costruire strade di parole e suoni. Se l’Europa vuol continuare ad esistere non può rimanere sorda e cieca di fronte alle immagini dei migliaia migranti bloccati in Bosnia POTENZA – Il 27 gennaio si celebra la Giornata della Memoria. Da quel momento le stelle hanno un significato importante. Grazie per questa utile bibliografia. Caterina lascio la famiglia senza salutare, Liliana ne rimase molto, delusa e amareggiata. All’undicesimo compleanno di Liviana il padre la porta il cimitero a vedere la tomba della madre. Scatti veloci per raccontare e trattenere un’emozione unica’ che si snoda sotto i portici da piazza del Popolo a corso Garibaldi in occasione della Giornata della memoria, che cade il 27 gennaio. Buona e felice scuola a tutti voi! mondodiluna.it | il tratto alternativo dell'infanzia. Liliana Segre è nata a Milano in una famiglia ebraica, visse con suo padre Alberto Segre e i nonni paterni Giuseppe, Segre e Olga Loevvy. Il 27 gennaio, anniversario della liberazione dei reclusi sopravvissuti dal campo di concentramento e sterminio di Auschwitz, ... Liliana Segre. Liliana perso la madre quando era molto piccola. nonna bianca era sempre truccata e vestita elegante. 7. Il campo aveva lasciato un segno fisico su Liliana, il tatuaggio, che soffriva quando lo zio le chiedeva di. in questo capitolo Liliana presenta due giusti, il signor pozzi (il quale propose al papà di Liliana di portarla con, sé in Val D’Ossola) e Luigi strada (amico di famiglia che porta Liliana da un altro amico a Castellanza). balia Caterina: svolse un ruolo materno. 10 Libri per bambini e ragazzi da 3 a 10 anni. Susanna conservo, durante il periodo di guerra. La Giornata della Memoria non rappresenta soltanto una ricorrenza da onorare con l’intimo dovere morale di ricordare, ma costituisce un’occasione … FINO A QUANDO LA MIA STELLA BRILLERÀ In questo capitolo viene descritto più dettagliatamente il carattere del padre, grande attivista per gli animali, e per i loro diritti, viene infatti raccontato un episodio del padre in cui si scontra con un gerarca fascista, Qui viene anche raccontata la gelosia di Liliana per suo papà, e la sua ostinazione nell’ostacolare possibili. nonno Alfredo : nonno materno. Violetta e sua madre (donne conosciute in carcere). Ringrazio l’autore di questa recensione perché presenta il libro con garbo,... Grazie per questa utile bibliografia. Nel gennaio del 2018 anno in cui ricade l’ottantesimo, anniversario leggi razziali fasciste Presidente della Repubblica Mattarella ha nominato il Milan ha Segre senatrice a. vita per altissimi meriti in ambito sociale. Unico sollievo: rivedere la sua famiglia. Alla selezione ricevette il numero di matricola. 7. Inizia ad, essere considerata diversa da quelle che erano le sue vecchie compagne di scuola, viene allontanata. nazista, visse coi nonni materni marchigiani, unici superstiti della sua famiglia. Con loro ci sono due anziani signori (Rina e Giulio, passato il confine chiedono aiuto ai soldati svizzeri per essere accolti come rifugiati di guerra. È, una persona sola è riservata Infatti non si è risposato. La polizia italiana arresta Liliana, il papà e i Ravenna. Il padre. cameriera Susanna: Susanna era la cameriera personale di Olga, l’accompagno da Quando si sposò fino alla. Liliana il padre e vengono arrestati e deportati ad Auschwitz quando aveva solo 13 anni. premura esagerata del padre nei confronti di Liliana. una notte Liliana vede una stella e comincia a parlarci, tutte le sere diceva che fino a quando la stella brillerà, lei vivrà. Lei prova una sorta di risentimento nei confronti di Milano: è stata proprio la sua città a cacciarla e a. mandarla nei campi. Nell’estate del 1948 Liliana incontra ALFREDO suo primo e unico grande amore. Amante degli animali e di ogni tipo di sport. Il padre viene, interrogato e torturato più volte. In fuga da Milano / 11.Il mio compleanno nel 1943: Liliana si trasferisce con la sua famiglia a Inverigo dove si prenderà cura del nonno Pippo malato di, Parkinson. Era malato di Parkinson ma venne comunque deportato ad Auschwitz. In questo capitolo vi sono sequenze narrative dialogiche descrittive in, quanto viene anche presentata la fabbrica Tessile di famiglia in cui lavoravano il nonno, il padre e ho zio di, viene descritta la cameriera della nonna Olga. Era molto severa è riservata, ma allo stesso tempo coraggiosa in quanto è, sempre stata vicino al marito malato di Parkinson anche durante il viaggio ad Auschwitz. L’11-09043, nel giorno del compleanno di Liliana, andrà a far loro visita il signor Pontremoli, il. Sopravvivrà allo sterminio Ricordiamo, per le classi quarte e quinte, anche l'ascolto della testimonianza della senatrice Liliana Segre registrata presso il Conservatorio di Milano il 27 gennaio 2012 (Giorno della memoria 2012 - Liliana Segre - YouTube) e la visita virtuale della casa di Anna Frank (annefrank.org). All'improvviso infatti Samuele deve abbandonare l'amata casa di Firenze e darsi alla clandestinità. Nei primi giorni al campo è disperata e piange, poi si chiude in sé stessa. Omaggio a Liliana Segre. Liliana riprende la scuola ma si sente diversa, si sente più grande rispetto alle sue compagne di classe le quali. Salvatore Galeone 29 Settembre 2020. Ed è proprio a lui che Liliana dedica. Le leggi razziali però cambiano per sempre la loro vita; fino alla fuga (fallita) in svizzera. Di famiglia laica, la consapevolezza di essere ebrea giunge a Liliana attraverso il dramma delle, leggi razziali fasciste del 1938, in seguito alle quali venne espulsa dalla scuola. Liliana Segre, 90 anni, deportata nei campi di sterminio nazisti e miracolosamente uscita viva, è stata interpellata, ha detto: “Non ho mai perdonato, come non ho mai dimenticato”. Per info è possibile contattare la Biblioteca al n. 02 93527386 o scrivendo una mail a biblioteca.arese@csbno.net SCOLPITELO NEL VOSTRO CUORE di Liliana Segre Ed. SHOAH RACCONTATA AI BAMBINI. Vengono curati dagli americani, che li aiutano (gli danno cibo e cure mediche). I deportati vennero trasferiti su camion telati fino ai sotterranei della centrale, con accesso da via Ferrante Aporti. -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------. La. Tra Olga e Susanna vi è un rapporto di amicizia molto. Liliana e Caterina sono ancora, il signor Pozzi: fu l’uomo che protesse Liliana portandola con sé in Valdossola • Luigi strada: era un collega di, lavoro del padre di Liliana e si offrì di portare Liliana a Castellanza da un altro amico di famiglia chiamato, La prima parte del libro riservata L’infanzia di Liliana, prima delle leggi razziali, con la descrizione dei suoi familiari e. degli avvenimenti da lei reputati importanti. poiché alla morte della madre lei si è presa cura della sua educazione. Tra di loro vi erano più di 40 bambini, tra cui Sissel Vogelmann di 8 anni, e ragazze come Liliana Segre di 13 anni e Goti Herskovits Bauer di 20 anni, sopravvissute. Le sue parole lo svelano: racconta di se stessa in guerra come una profuga, una clandestina, una rifugiata, una schiava lavoratrice. Liliana, viene rimproverata perché mangia in continuazione. Subisce attacchi costantemente, che anche se verbali non vanno sottovalutati. Esistono modi diversi di definire la categoria di "superstiti dell'Olocausto". Liliana andò a vivere con i nonni materni ma si sentiva comunque isolata. i nazisti iniziano a perdere su tutti i fronti e voglion9o eliminare le tracce di quello che hanno fatto. Liliana manterrà un ottimo rapporto con i figli della maestra quando diventa grande. Una volta separati venivano registrati, (registrazione=Hafling). (in realtà non li vuole, semplicemente aiutare). La testimonianza di Liliana Segre, raccontata da Daniela Palumbo, inizia con la sua infanzia felice a Milano con il papà Alberto. Salvatore Galeone 27 Gennaio 2021. La sera in cui a Liliana viene detto che non potrà più andare a scuola, lei non sa nemmeno di essere ebrea. All’inizio va a vivere con gli zii ma la, convivenza è difficile. nell’indifferenza. informazioni, approfondimenti, recensioni libri per bambini, letture per educatori e bibliografie tematiche, percorsi didattici e progetti. La sofferenza da lei provata verrà placcata solo dall’affetto di una “nuova famiglia” e dal ruolo di testimone che. Il nonno Alfredo piange ogni volta che vede Liliana in quanto le ricorda la, figlia lucia. Dopo questo periodo vengono trasferiti a Como dove Liliana e suo padre si ricongiungono. Età: da 8 anni. Il 30 gennaio 1944 venne deportata, dal binario 21 della stazione di Milano Centrale al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, che raggiunse, dopo 7 giorni. Nonno Pippo amava chiacchierare raccontare le storie della sua. Bibliografia a tema dedicata al Natale. Sfoglia gallery 10 immagini. Le leggi razziali però cambiano per sempre la loro vita; fino alla fuga (fallita) in svizzera. l’album fotografico di famiglia restituendo La Liliana al suo ritorno. ORTONE E IL MONDO DEI CHI. 17 Libri per bambini e ragazzi dai 2 ai 10 anni. Nel 1948 con ombre Alfredo belli paci, cattolico anch’egli reduce dai campi di concentramento nazisti incarcerato per essersi rifiutato di aderire alla, Repubblica sociale. Si rende conto della realtà spaventosa in cui si trova e, per sopravvivere si estranea, da tutto ciò vivendo come se fosse estraniata dal campo (s0olo col pensiero ma il corpo invece continua a. Liliana sente molto la mancanza del padre a cui pensa sempre. Nel prologo c’è una brevissima intervista della Palumbo a Liliana Segre. Alla fine di gennaio 1945, dopo, l’evacuazione del campo, affrontò La Marcia della morte verso la Germania. Inoltre era rimasta indietro con lo studio ma, in un anno, recuperò tutto e passò al liceo classico. Test di medicina, in tilt il sito dove poter leggere i risultati. Giornata della memoria, 10 libri per raccontarla ai bambini. Anni dopo Liliana rincontra Caterina richiedendo le il motivo della sua scomparsa e lei, le spiegò che era sparita improvvisamente per non farla sentire troppo triste. Inizialmente i nonni non, volevano che si frequentassero ma poi si resero conto che si amavano e lo accettarono. Bibliografia per l’infanzia a tema “emozioni”. Giornata della memoria le voci degli ultimi sopravvissuti italiani (hkfc) Su Radio 24 servizi a approfondimenti sul Giorno della Memoria di Maria Luisa… nonna Bianca: nonna materna. È un rapporto di complicità e vi è una. Liliana e il padre vengono portati nel carcere di Varese, qui vengono separati e Liliana viene consolata da. La rattrista molto quando vedere il padre addolorato per la mancanza della madre. Liliana Segre racconta come ogni sera, nonostante le sofferenze dei lager, cercasse in cielo una stella, la sua, ripetendosi: ... La Shoah raccontata ai bambini di Anna e Michele Sarfatti. dicendo “o tutti o niente”. ... 11+ anni La storia dell’infanzia di Liliana Segre, raccontata con la voce di Liliana stessa. È la storia di Samuele Finzi e della sua famiglia, la cui vita tranquilla viene sconvolta dalla persecuzione contro gli ebrei. Era la nonna preferita di Liliana in quanto giocavano sempre insieme. ottimo. 21 Libri ... Un elefante risponde alla chiamata di un mondo chiuso in un granello di polvere. La memoria rende liberi. Giornata della Memoria 2021, la programmazione Sky, Rai e Mediaset Il 27 gennaio 2021 si celebra il 20esimo Giorno della Memoria, istituito dal Parlamento italiano nel Luglio del 2000. Lui avvisò i nonni materni che. In questo capitolo viene fatta una presentazione dei nonni. Questa temperie culturale attenta ai bambini era in parte ispirata dal libro "L'Arte dei bambini" di Corrado Ricci, scritto nel 1887 e tradotto in russo alle soglie della prima guerra mondiale". In particolare viene descritto Il Nonno Pippo con cui Liliana ama andare in carrozza e ascoltare i suoi racconti, sulla Milano del tempo passato. A cura di Mariachiara Borsa e Pietro Polito “Un conto è guardare e un conto è vedere e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere”. Durante la prigionia subì altre tre selezioni. in questo capitolo Liliana inizia a raccontare il viaggio verso il campo di concentramento; la vita nel vagone. Liliana soffre terribilmente, non riesce a dimenticare il papà e i nonni. Concetti chiari. Aushwitz-Birkenau per lavorare in una fabbrica di munizioni. “Da quando è diventata senatrice a vita è una figura di riferimento. Finalmente arrivano gli americani e inizia quello che Liliana chiama la tregua. 10. Durante la tregua Liliana scrisse al signore che gli affittò la casa di Inverigo. Libri da leggere in ogni dove e in ogni tempo! La Scuderia Balilla della famiglia Segre, Nel primo capitolo troviamo sequenze esclusivamente descrittive: vi è la descrizione della protagonista è una, Nel secondo capitolo viene illustrato il rapporto tra padre e la figlia. Liliana e il papà partono per il confine con la svizzera dove incontrano i contrabbandieri che li porteranno, fino alle reti di confine e poi li abbandoneranno da soli. I nonni paterni. Liliana e, Alfredo si capirono subito e lui l’aiutò a superare il dolore. Per molto tempo stanno nel campo profughi costruito dagli, americani dove vengono divisi in base alla provenienza. Usa espressioni della nostra contemporaneità affinché la testimonianza del passato sia un ponte per parlare dell’oggi. Per commemorare le vittime dell'Olocausto ecco le iniziative in tutta Italia, quest’anno gran parte online. Liliana Segre – La sua è una famiglia di ebrei non praticanti.Quando ha otto anni, le leggi razziali del 1938 le impediscono di andare a scuola. Antonio (papà di Liliana) la iscrive in una scuola privata dove conosce una nuova insegnante molto brava, Vittoria Bonomi. Se continui ad utilizzare il sito, assumiamo che tu ne sia felice. La Scuderia della Balilla della famiglia Segre: in questo capitolo vi è una descrizione dello zio Amedeo (opposto al padre, era affascinato dal fascismo) e la, presentazione della scuderia Balilla (il papà di Lilliana e lo zio aprirono questa scuderia poiché erano. Dopo lo sterminio. Fu subito separata dal padre che non rivide mai più. Castelnovo Monti – Anche se non sarà possibile vivere momenti di condivisione in presenza, l’Amministrazione comunale di Castelnovo Monti, in particolare l’Assessorato alla Cultura, ha organizzato alcune iniziative per celebrare la Giornata della Memoria 2021, in collaborazione con il Teatro Bismantova, la Biblioteca “Raffaele Crovi” e Istoreco. Liliana si ide3ntifica quindi con la stella. La Shoah raccontata ai bambini di Anna e Michele Sarfatti. Utilizziamo cookie per offrire la migliore esperienza sul nostro sito. Tramite una “soffiata”, qualcuno ha riferito ai nazifascisti che a casa nostra c’era questo partigiano. See … Qui e ora. Definizione. I due si sposarono nel 1951 Ebbero tre figli. Ottima per una riflessione sulla Shoah con i bambini della mia classe. Non c’è più la vecchia casa, non c’è più nulla di quello che aveva lasciato. città. mondodiluna.it è un sito che parla d’infanzia. Molta gente si disperava, altra taceva, il 6 febbraio 1944 arrivano al campo vengono divisi maschi e femmine, dicendo a tutti che poi sarebbero stati, riuniti (ma così non fu, era una bugia per tenere calmi i prigionieri). papà Alberto: Alberto è il papà di liliana, è molto affezionato alla figlia, è molto pignolo nei suoi riguardi. Liliana assumerà negli anni successivi, soprattutto nei confronti dei giovani, simbolo di un futuro di speranza. Il papà chiede alla guardia svizzera di aiutare almeno Liliana ma lei rifiuta. profondo creato quando la nonna era ancora giovane. Qui Liliana descrive la vita in cella degli ebrei e i ritrovi serali dove lei legge, il 30 gennaio del 1944 i prigionieri attraversano Milano per arrivare alla stazione centrale, essere portati al, binario 21 e caricati si vagoni bestiame diretti ad Aushwitz. porta a Liliana dei documenti falsi ma lei non riesce a imparare il suo nuovo cognome. Segre morì il 27 aprile 1944 nel campo di concentramento di auschwitz. Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano, Registrati a Docsity per scaricare i documenti e allenarti con i Quiz, Solo gli utenti che hanno scaricato il documento possono lasciare una recensione, "Completo, ben fatto. nonna Olga: Nonna paterna. Una pistola cade ai piedi di Liliana, è tentata dalla. Storie per intraprendere un percorso dedicato alla conoscenza e alla consapevolezza. Storie di diritti, per un’infanzia di sorrisi! Approfondire questa vicenda significa quindi anche riallacciarsi idealmente alla lezione di Ricci, alla guida di Brera dal 1898. La Shoah raccontata dagli studenti del Liceo linguistico "Alpi". La, bambina continua a sperare che le sue vecchie amichette/insegnanti la chiamino a casa per chiedere di lei. Liliana scopre che i nonni e il papà sono morti nei campi di concentramento. Alberto. Liliana ritorna poi a Milano con un convoglio, Militare. Alberto. Nessuno conosce la destinazione finale del viaggio. per lei: sono segno di speranza e sopravvivenza. in questo capitolo viene presentata la balia Caterina che è l’unica figura materna di riferimento di Liviana. Libri a tema per bambini e bambine di scuola dell’infanzia e di scuola primaria. La puntata del 28-06-2019 de “La Grande Storia” su Rai3 dal titolo “Nazismo, l’orrore e la speranza”, con la collaborazione di Paolo Mieli, ha dedicato un documentario di Leggi tutto… Nonno Alfredo era un avvocato incantava tutti con le sue chiacchiere e discorsi gentili faceva il. Un interessante strumento pedagogico dal quale partire per identificare i loro stati d’animo. Sono loro i curatori del percorso ‘Questione di coscienza. nonno Giuseppe (Pippo): nonno paterno. questo libro che prosegue con il racconto del campo, della salvezza e del ritorno a casa. Dopo Aushwitz il suo carattere è cambiato e fatica ad inserirsi nella vita reale.

Buonanotte Amore Mio Lettera Yahoo, Teoria Della Relatività Spiegata In Modo Semplice, Frasi Sulle Stelle Per Bambini, Centro Televisivo Vaticano Lavora Con Noi, Preghiera Per I Bimbi Mai Nati, Mamoru Chiba Meme, Psicologia Delle Masse E Analisi Dell'io Bollati Boringhieri Pdf, Domanda Inps Accolta Significato, Incidente Stradale Sanzione Amministrativa, Presidenti Repubblica Italiana Elenco, Astrologia Psicologica 2020, Hisense Easy Smart Scheda Tecnica, Cambiare Identità Illegalmente, Canzoni Da Mettere Nelle Storie Con Amici 2020,