opposizione iscrizione gestione commercianti


1, comma 208, legge n. 662/96 i rapporti di lavoro per i quali è obbligatoriamente prevista l’iscrizione alla gestione previdenziale di cui all’art. Il Medico Odontoiatra deve avere laurea in Odontoiatri, abilitazione professionale e iscrizione all’albo professionale. Quindi, non è sufficiente la mera qualità di socio o di amministratore. Ad avviso dell’Inps, infatti, l’espletamento dell’attività organizzativa e direttiva di natura intellettuale era idonea a rendere effettivo l’obbligo di iscrizione alla gestione commercianti. L’avviso di addebito in data risulta notificato in data 27.08.2019, sì come dedotto dall'opponente e documentato in atti; il ricorso in opposizione è stato depositato il 12.09.2019, entro il termine di 40 gg. Gestione artigiani e commercianti: avvisi bonari rata di maggio 2018. L’Inps ha proceduto all’iscrizione del ricorrente d’ufficio nella Gestione commercianti (come documentato) sulla base della acquisita qualità di accomandatario della sas rivestita dal ricorrente. C.Cost. Si può subito qui ricordare che la questione dell’obbligo di iscrizione alla gestione commercianti del socio di una società immobiliare è stata risolta dalla giurisprudenza di legittimità intervenuta sul punto, secondo cui presupposto per l’iscrizione è lo svolgimento … Il partner dello Studio Avvocato Rosa Stompanato dall’esame della situazione ha rilevato che il cliente non era tenuto al pagamento dei contributi previdenziali in quanto per il socio di una snc che non svolga nel contesto societario attività commerciale con carattere di abitualità e prevalenza non opera l’iscrizione nella corrispondente gestione previdenziale , non essendo in tal caso sussistente il presupposto dell’obbligo contributivo. L’avvocato Stompanato ha pertanto introdotto la causa per l’annullamento degli avvisi di addebito; con la Sentenza emessa dal Tribunale di Nola sez. iscrizione alla gestione previdenziale degli artigiani o commercianti per altra attività d’impresa. Il predetto obbligo dipende, dall’accertamento e dalla prova – incombente sull’ente previdenziale- dello svolgimento da parte del socio di una partecipazione personale al lavoro aziendale con i caratteri dell’abitualità e della prevalenza. 49 della legge 9 marzo 1989, n. 88”. Gestione commercianti: senza dipendenti doppia iscrizione ... respingeva l'opposizione proposta da una ... Ai sensi della L. 23 dicembre 1996, n. 662, art. Catania, 18 dicembre 2019 ANNULLAMENTO ISCRIZIONE DUFFICIO ALLINPS ARTIGIANI/COMMERCIANTI SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI MODULISTICA RICORSO ALLEGATI Messaggio Inps 10.06.2011, n. 12698 - Messaggio Inps 12.08.2011, n. 16336. 31 maggio 2010 n. 78, convertito con legge del 30 Luglio 2010 ha stabilito che “L’art.1 , comma 208 della Legge 23 dicembre 1996, n. 662 si interpreta nel senso che le attività autonome, per le quali opera il principio di assoggettamento all’assicurazione prevista per l’attività prevalente, sono quelle esercitate in forma d’impresa dai commercianti, dagli artigiani e dai coltivatori diretti, i quali vengono iscritti in una delle corrispondenti gestioni dell’Inps. | Gestione separata Lavoroe Previdenza n. 2198/2018 il G.L. dott. prescritto dalla citata norma. In tale ipotesi si verificano i presupposti dell’obbligo di doppia iscrizione e contribuzione (contra, antecedentemente all’intervento del legislatore, cfr. intende iniziare un'attività per la quale è prevista l'iscrizione alla Gestione Commercianti Inps DICHIARA di procedere a tale iscrizione in quanto non possiede alcun requisito per l'esclusione dalla stessa; di NON procedere a tale iscrizione in quanto esonerato per il seguente motivo: var addy_text2b3c96ca7c1250a557431fba76b33269 = 'amministrazione' + '@' + 'romanoassociati' + '.' + 'it';document.getElementById('cloak2b3c96ca7c1250a557431fba76b33269').innerHTML += ''+addy_text2b3c96ca7c1250a557431fba76b33269+'<\/a>'; Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili. 24, comma 5, d.lgs. 12 c.11 della legge 30/07/2010 n. 122. In definitiva, il ricorso è stato rigettato. 1, comma 203, che così sostituisce la L. 3 giugno 1975, n. 160, art. iscrizione e il versamento di contribuzione alla gestione commercianti, a prescindere da ogni considerazione sulla attività prevalente. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. 13 - 14) 1. A tale proposito giova ricordare quanto da ultimo affermato dalla Suprema Corte in subiecta materia con l’ordinanza n. 3145 dell’11.2.2013: “Non è tenuto all'iscrizione alla Gestione Speciale dei Commercianti costituita presso l'INPS il socio accomandatario di s.a.s. CONTENZIOSO. dott. Gestione commercianti – Iscrizione d’ufficio – Requisiti. Il Giudice del Lavoro 1) L'appellante evidenziava che nel 2011 era stato 10 stesso appellato a chiedere la propria iscrizione alla 12, comma 11, del D.L. Attualità / Bologna 1 - Sentenza 88 del 08.02.2021, Sanità pubblica –sperimentazione sui macachi – possibilità per rispetto dei principi della sostituzione, della riduzione e del perfezionamento, Consiglio di Stato 3 - Sentenza 1186 del 08.02.2021, Processo penale - incidente probatorio - assunzione della testimonianza di persona minorenne - mancata previsione per la persona minorenne della necessità che la stessa rivesta il ruolo di persona offesa, Corte Costituzionale - Sentenza 14 del 05.02.2021, Contributi INPS - gestione commercianti - cessazione attività - obbligo versamento contributi - non sussiste, Tribunale Catania Lavoro - Sentenza 567 del 04.02.2021. SENTENZA var addy2b3c96ca7c1250a557431fba76b33269 = 'amministrazione' + '@'; L’art. La disciplina previgente è stata modificata dalla L. 23 dicembre 1996, n. 662, art. la cui attività si limiti alla riscossione dei canoni di locazione di un albergo affittato ad altri. var prefix = 'ma' + 'il' + 'to'; Domenico Circosta, all'udienza di discussione del 18 dicembre 2019 ha pronunciato, ex art. n. 3240/2010). SISTEMA DI GESTIONE PRIVACY - REG. I requisiti richiesti per la qualifica di commerciante differiscono, però, a seconda che l’attività sia esercitata da persone fisiche o da persone giuridiche (società). ha accolto l’opposizione e dichiarato illegittima l’iscrizione del ricorrente alla Gestione Commercianti. Il Socio di una Snc si è rivolto allo studio Romano Associati dopo aver ricevuto la notifica di due avvisi di addebito da parte dell’Inps con i quali gli erano stati chiesti i pagamenti relativi ai contributi previdenziali inerenti la gestione commercianti per il periodo in cui lo stesso era socio della snc. Quasi uno spauracchio, dovuto alla constatazione che ci troverebbe obbligati ad effettuare versamenti spesso a fronte di mancati incassi, soprattutto nel primo anno di vita. che non svolge alcuna attivit allinterno della medesima - neppure in via residuale - non deve barrare, … DA Previdenza Il Tribunale di Catania, in funzione di Giudice del Lavoro, disattesa ogni ulteriore domanda, eccezione e difesa, definitivamente pronunciando nel procedimento in epigrafe indicato, così statuisce: Quindi, la prestazione offerta deve avere carattere di abitualità e preponderanza rispetto agli altri fattori produttivi, intendendosi per partecipazione al lavoro aziendale lo svolgimento dell’attività operativa in cui si estrinseca l’oggetto dell’impresa. L’art. -Ricorrente- l’iscrizione alla Gestione Commercianti dell’Inps e l’eventuale apertura di una matricola Inps Dm, se si vogliono assumere dipendenti o collaboratori; l’apertura della posizione Inail, se si vogliono assumere dipendenti o collaboratori. 1 cit., è chiamato a decidere sulla iscrizione nell’assicurazione corrispondente all’attività prevalente. in accoglimento dell’opposizione, dichiara non dovuti i contributi pretesi con l’avviso di addebito opposto, che per l’effetto annulla; Lavoroe Previdenza n. 2198/2018 il G.L. Gaetana Angela Marchese; Lavoro N. 5828/2019 del 18.12.2019. Quindi, non è sufficiente la mera qualità di socio o di amministratore. Pertanto, il requisito fondamentale per fondare l’obbligo di pagare i contributi è la prova dell’abitualità e della prevalenza di attività lavorativa svolta nel contesto societario. document.getElementById('cloak2b3c96ca7c1250a557431fba76b33269').innerHTML = ''; 1 legge 27 novembre 1960, n. 1397, come sostituito dall’art. ha accolto l’opposizione e dichiarato illegittima l’iscrizione del ricorrente alla Gestione Commercianti. 29 della legge 3 giugno 1975 n. 160, anche ai soci di società in nome collettivo o in accomandita semplice, che esercitino le attività previste da tale articolo nel rispetto delle norme ad esse relative e gestiscano imprese organizzate prevalentemente con il lavoro dei soci e degli eventuali familiari coadiutori, è stata prevista dall’art. Il partner dello Studio Avvocato Rosa Stompanato dall’esame della situazione ha rilevato che il cliente non era tenuto al pagamento dei contributi previdenziali in quanto per il socio di una snc che non svolga nel contesto societario attività commerciale con carattere di abitualità e prevalenza non opera l’iscrizione nella corrispondente gestione previdenziale , non essendo in tal caso sussistente il presupposto dell’obbligo contributivo. 429 c.p.c., la seguente Il continuo dilemma dell’iscrizione previdenziale dei soci di Srl. L’illegittimità della doppia iscrizione alla Gestione Separata ed alla Gestione Commercianti e della doppia imposizione contributiva, alla luce delle recenti pronunce di merito, successive alla sentenza a Sezioni Unite della Cassazione n. 3240/2010 ed all’art. Nella sentenza citata la Suprema Corte non ha quindi condiviso l’assunto dell’Ente previdenziale secondo cui l’obbligo della iscrizione nella gestione commercianti per il socio accomandatario sorgerebbe automaticamente per la posizione dallo stesso rivestita all’interno della società. Orazio Stefano Esposito; Quanto sinora affermato, anche in precedenti pronunce di questo Tribunale, ha trovato conferma anche di recente nella sentenza della Suprema Corte n. 3835/2016: “Nelle società in accomandita semplice, in forza dell'art. Pertanto, il requisito fondamentale per fondare l’obbligo di pagare i contributi è la prova dell’abitualità e della prevalenza di attività lavorativa svolta nel contesto societario. Sez. Contattaci /. UE 679/2016 - INFORMATIVA ESTESA DATI COMMERCIALI (ART. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. | Sas. TRIBUNALE DI CATANIA 1, comma 208, della legge citata dispone poi: “Qualora i soggetti di cui ai precedenti commi esercitino contemporaneamente, anche in un'unica impresa, varie attività autonome assoggettabili a diverse forme di assicurazione obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti, sono iscritti nell'assicurazione prevista per l'attività alla quale gli stessi dedicano personalmente la loro opera professionale in misura prevalente. 2, comma 26, legge 8 agosto n. 335”Il criterio dell’attività prevalente, quale parametro di valutazione per individuare la gestione assicurativa dell’Inps alla quale versare i contributi previdenziali nel caso di svolgimento di plurime attività che, autonomamente considerate, comporterebbero l’iscrizione a diverse gestioni previdenziali, opera per le attività esercitate in forma d’impresa dai commercianti, dagli artigiani e dai coltivatori diretti.Per queste attività vale il criterio (semplificante)dell’attività prevalente per individuare l’unica gestione assicurativa alla quale versare i contributi previdenziali in riferimento anche all’attività non prevalente che, ove esercitata da sola, comporterebbe l’iscrizione in un’altra gestione assicurativa; ciò nel concorso con l’assenso dell’Inps che, in ragione del disposto del secondo periodo del medesimo comma 208 dell’art. Restano, pertanto, esclusi dall’applicazione dell’art. L’intervento di interpretazione autentica contenuto nell’art. Per queste attività vale il criterio (semplificante)dell’attività prevalente per individuare l’unica gestione assicurativa alla quale versare i contributi previdenziali in riferimento anche all’attività non prevalente che, ove esercitata da sola, comporterebbe l’iscrizione in un’altra gestione assicurativa; ciò nel concorso con l’assenso dell’Inps che, in ragione del disposto del secondo periodo del medesimo comma 208 dell’art. L’avvocato Stompanato ha pertanto introdotto la causa per l’annullamento degli avvisi di addebito; con la Sentenza emessa dal Tribunale di Nola sez. conseguente infondatezza della pretesa contributiva relativa alla gestione commercianti. In base a quanto emerge dagli atti allegati dal lettore ed a quanto da questi esposto, nel caso specifico è opportuno ricorrere avverso il provvedimento dell’Inps d’iscrizione alla gestione Commercianti. 1, comma 203, della l. n. 662 del 1996, che ha modificato l'art. Il Medico Anestetista deve avere una laurea in Medicina e Chirurgia, la specializzazione in Anestesia e Rianimazione, abilitazione professionale e iscrizione all’albo professionale. 2, comma 26, legge 8 agosto n. 335”. Se è dunque vero che in sede giudiziaria non dovrà più valutarsi la prevalenza dell’attività di amministratore su quella di socio lavoratore, resta tuttavia fermo che - ai fini del sorgere dell’obbligo di iscrizione e di contribuzione dell’amministratore (anche) alla gestione commercianti - deve sussistere la prova dell’abitualità e prevalenza della partecipazione personale al lavoro aziendale come richiesto dall’art. L’applicazione delle disposizioni sull’iscrizione all’assicurazione contro le malattie contenute nell’art. ...rappresenta l’evoluzione dello studio tradizionale di dottore commercialista e propone ad aziende di ogni dimensione un’offerta completa di consulenza fiscale e societaria. Tanto premesso il ricorrente chiedeva che il Tribunale, previa sospensione dell’efficacia esecutiva, volesse dichiarare l’illegittimità e la conseguente nullità dell’avviso di addebito impugnato nonché dichiarare non dovuta somma alcuna a nessun titolo da parte del ricorrente. Oggetto: opposizione avverso avviso di addebito. G.O.T. c) partecipino personalmente al lavoro aziendale con carattere di abitualità e prevalenza; d) siano in possesso, ove previsto da leggi o regolamenti, di licenze o autorizzazioni e/o siano iscritti in albi, registri e ruoli” a) siano titolari o gestori in proprio di imprese che, a prescindere dal numero dei dipendenti, siano organizzate e/o dirette prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti la famiglia, ivi compresi i parenti e gli affini entro il terzo grado, ovvero siano familiari coadiutori preposti al punto di vendita; Con ricorso depositato in data 12 settembre 2019, parte ricorrente ha convenuto INPS avanti a questo Giudice della Sezione lavoro del Tribunale di Catania, impugnando l’avviso di addebito n. 59320190004049177000, avente ad oggetto contributi IVS anno 2018, gestione commercianti (€ 2.049,68). Con sentenza pubblicata il 22 dicembre 2010, la Corte d’appello dell’Aquila rigettava l’appello proposto da R.M. Approfondimenti / Copyright © 2021 Romano Associati. Ti terremo informato su tutte le novità che ti riguardano. 3 della legge 28 febbraio 1986 n. 45. – “In tema di iscrizione alla Gestione Commercianti, i requisiti congiunti di abitualità e prevalenza dell’attività, di cui all’art. In particolare, a tal fine: “I soci devono possedere i requisiti di cui alle lettere b e c del primo comma del citato articolo 1 della legge 27 novembre 1960, n. 1397, e per essi non sono richiesti l’iscrizione al registro di cui alla legge 11 giugno 1971 n. 426, e il possesso delle autorizzazioni o licenze che sono prescritte per l’esercizio dell’attività”. Nel merito si osserva quanto segue. Restano, pertanto, esclusi dall’applicazione dell’art. Lavoro, promossa Avverso tale decisione, il soggetto interessato può proporre ricorso, entro 90 giorni dalla notifica del provvedimento, al consiglio di amministrazione dell'Istituto, il quale decide in via definitiva, sentiti i comitati amministratori delle rispettive gestioni pensionistiche”. Gestione delle richieste di accesso, rettifica, cancellazione, opposizione e portabilità. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -Resistente- 12 comma 11 dl n. 78/2010 convertito in l. n. 122/2010 (rispetto al quale la Consulta ha reiteratamente escluso i prospettati dubbi di costituzionalità: cfr. Sintesi della controversia L'ISCRIZIONE ALLA GESTIONE COMMERCIANTI INPS ED IL REQUISITO DELLA PREVALENZA E DELL’ABITUALITA’ DEL … Il trattamento dei vostri dati per le finalità di cui all'articolo 3.1 si basa su: Il titolo impugnato ha ad oggetto contributi relativi alla gestione commercianti di competenza, oltre somme aggiuntive e sanzioni. Formulario / A sostegno dell’opposizione deduceva l’insussistenza dell’obbligazione contributiva sul presupposto della carenza dei requisiti necessari ai fini della iscrizione nella gestione commercianti per aver cessato la propria attività imprenditoriale a far data dal 27.7.98. D. S. S., rappresentato e difeso dall’avv. Sicchè, ove il socio o amministratore non svolga attività commerciale con carattere di abitualità e prevalenza, non opera l’iscrizione nella corrispondente gestione previdenziale, non essendo in tal caso sussistente il presupposto dell’obbligo contributivo. ha accolto l’opposizione e dichiarato illegittima l’iscrizione del ricorrente alla Gestione Commercianti. REPUBBLICA ITALIANA Sicchè, ove il socio o amministratore non svolga attività commerciale con carattere di abitualità e prevalenza, non opera l’iscrizione nella corrispondente gestione previdenziale, non essendo in tal caso sussistente il presupposto dell’obbligo contributivo. Domenico Circosta, Giurisdizione – rifiuti - movimentazione internazionale - contestazione diretta o in via presupposta di atti o comportamenti - difetto assoluto di giurisdizion, T.A.R. S.p.A. (Società di Cartolarizzazione Crediti dell’I.N.P.S., ai sensi dell’art. Lo StudioRomano@ssociatiè una società di commercialisti che opera da oltre 20 anni nel settore della Consulenza del Lavoro. Spetta all'Istituto nazionale della previdenza sociale decidere sulla iscrizione nell'assicurazione corrispondente all'attività prevalente. In parte motiva si legge: “ (…) vanno tenuti distinti i due piani del funzionamento della società, con i connessi poteri di amministrazione, e della gestione della attività commerciale, che ben può essere affidata a terzi estranei alla compagine sociale o ad altri soci che non siano anche amministratori della società”. di iscrizione alla gestione separata) sia come commerciante (con il conseguente obbligo di versamento alla gestione commercianti). Gestione artigiani e commercianti: imposizione contributiva 2018. di iscrizione alla gestione separata) sia come commerciante (con il conseguente obbligo di versamento alla gestione commercianti). La Corte di Cassazione, con la sentenza 26/08/2016 n.17370, ha deciso che l’obbligo di iscrizione presso la gestione commercianti INPS trova applicazione solo se viene svolta l’attività lavorativa abituale all’interno dell’impresa, indipendentemente dal fatto che questa sia individuale o societaria. Svolgimento del processo. 13 della L 448/1998 e della procura a rogito Notaio Guido Tomazzoli di Roma, n. 10804 del 24.07.2001, in persona dei rispettivi legali rappresentanti p.t., ed entrambi elettivamente domiciliati in Catania, via Istituto Sacro Cuore n. 22, presso l’avvocatura provinciale dell’Istituto e rappresentati e difesi per procura generale alle liti dall’avv. Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). in parziale accoglimento dell’opposizione, accerta e dichiara l’insussistenza dei presupposti di iscrizione di XXX alla Gestione Commercianti; dichiara inammissibile per intervenuta decadenza l’opposizione agli avvisi di addebito di cui è causa; dispone la compensazione, nella … Alla luce di quanto sin qui esposto e considerato che grava sull’INPS l’onere di provare la fondatezza della sua pretesa e la sussistenza dei presupposti per l’iscrizione del ricorrente nella gestione commercianti, non sono dovuti i contributi e relativi oneri accessori portati dall’avviso di addebito opposto, che per l’effetto deve essere annullato, restando assorbita ogni altra questione proposta. Inserisci il tuo indirizzo email e clicca sul bottone "iscrivimi". b) abbiano la piena responsabilità dell'impresa ed assumano tutti gli oneri ed i rischi relativi alla sua gestione. Nel merito, la domanda proposta dal ricorrente è fondata e va accolta per quanto di ragione. Servizio aggiornamento gratuito a disposizione degli utenti registrati di Unione Consulenti. Identità e dati di contatto del Titolare e dei Responsabili Il Titolare del trattamento è TRECENTOSESSANTAGRADI DI VALENTINA IOVINO con sede legale ed operativa in Corso Italia, 2 - Somma Vesuviana (NA) - 80049 P.IVA 07441081218. L’interessato proponeva opposizione lamentando che non sussistevano le condizioni per una siffatta iscrizione. condanna l’INPS alla rifusione delle spese di lite in favore del ricorrente, che liquida in euro 843,00, oltre IVA, CPA e spese forfettarie al 15% come per legge, da distrarsi in favore del procuratore costituito dichiaratosi antistatario. 29, comma 1: “L'obbligo di iscrizione nella gestione assicurativa degli esercenti attività commerciali di cui alla L. 22 luglio 1966, n. 613, e successive modificazioni ed integrazioni, sussiste per i soggetti che siano in possesso dei seguenti requisiti: 29 della l. n. 160 del 1975, e dell'art. Servizio Desktop Artigiani e Commercianti: Richiesta di Iscrizione Gestione Commercianti Accedi al servizio Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o … E’ stata quindi ribadita la necessità di accertare autonomamente i due requisiti di cui alle lettere b) e c) della normativa citata, ovvero la responsabilità illimitata per i rischi di gestione e la partecipazione personale al lavoro aziendale con carattere di abitualità e prevalenza.”. L’Ente previdenziale, quale attore sostanziale del presente giudizio, non ha allegato elementi concreti a fondamento della propria pretesa e non ha fornito prova della sussistenza delle condizioni citate per l’iscrizione alla gestione commercianti, si evidenzia in particolare che la produzione documentale effettuata dall’Ente tardivamente, unitamente alle note conclusive, deve ritenersi inammissibile. Sono obbligati all’iscrizione presso la gestione Inps commercianti, coloro che esercitano attività commerciali, turistiche, di produzione, intermediazione e prestazione dei servizi, anche finanziari, e le relative attività ausiliarie. Il criterio dell’attività prevalente, quale parametro di valutazione per individuare la gestione assicurativa dell’Inps alla quale versare i contributi previdenziali nel caso di svolgimento di plurime attività che, autonomamente considerate, comporterebbero l’iscrizione a diverse gestioni previdenziali, opera per le attività esercitate in forma d’impresa dai commercianti, dagli artigiani e dai coltivatori diretti. LO ha ribadito la Corte di Cassazione pronunciandosi su un ricorso di un socio di una srl in opposizione ad avviso di addebito relativo a contributi INPS per l’iscrizione alla gestione commercianti. Nella fattispecie, difettano i requisiti per l’iscrizione del ricorrente alla gestione commercianti, non essendo sufficiente che un soggetto rivesta il ruolo di socio ovvero di socio accomandatario, ove non si dimostri altresì lo svolgimento da parte dello stesso di attività lavorativa per la società, con assunzione di oneri e rischi relativi alla gestione, nonché l’abitualità e la prevalenza della partecipazione al lavoro aziendale. 1 comma 203 l. 662/1996. Devono essere comunicate direttamente all’Inps tutte le informazioni relative alla modifica della posizione contributiva del titolare o del coadiuvante che non siano di interesse del Registro delle Imprese. Condividi i tuoi articoli, entra a far parte della nostra redazione. 1 cit., è chiamato a decidere sulla iscrizione nell’assicurazione corrispondente all’attività prevalente. Lavoroe Previdenza n. 2198/2018 il G.L. 3 della l. n. 45 del 1986, la qualità di socio accomandatario non è sufficiente a far sorgere l'obbligo di iscrizione nella gestione assicurativa degli esercenti attività commerciali, essendo necessaria anche la partecipazione personale al lavoro aziendale, con carattere di abitualità e prevalenza, la cui prova è a carico dell'istituto assicuratore”.

Calorie Tonno In Scatola Olio, Fiabe Per Bambini Gratis, Logo A Video Online, Risultati Under 16 Lazio, Nati Stanchi Personaggi, Meteo Tropea Aeronautica, Abito Da Sposa Principessa Prezzo, Navi Fantasma Nell'oceano, Edoardo Gabbriellini Compagna, Legale Rappresentante Ditta Individuale, Calorie Tonno In Scatola Olio,